rotate-mobile
La festa / Sciacca

Carnevale di Sciacca, dopo il maltempo comincia la kermesse: ecco il piano viario e le nuove ordinanze

Riproposte dal Comune tutte le regole e le limitazioni che riguardano trasporti, consumo di alcol e utilizzo di oggetti potenzialmente pericolosi

Dopo il maltempo dello scorso weekend, che ha costretto all’inevitabile rinvio della kermesse, il Carnevale di Sciacca è pronto a cominciare. I due weekend di festa, per i quali il programma è stato interamente confermato, sono il 27 e 28 maggio, il 3 e 4 giugno.  

Vendita di alcolici

Il sindaco Fabio Termine ha emesso una nuova ordinanza di divieto di vendita per asporto e somministrazione di bevande alcoliche a seguito dell’aggiornamento dopo il maltempo che ha provocato il rinvio degli eventi del 20 e 21 maggio. Il provvedimento, su proposta della polizia municipale, rientra tra le misure di pubblico interesse, di tutela dell’incolumità pubblica, di sicurezza, ordine pubblico e decoro urbano. Nei giorni del Carnevale è disposto il divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche (con esclusione delle bevande fino alla gradazione di 5 g/l) e superalcoliche, nonché di bevande di qualsiasi tipo in contenitori di vetro o lattine in tutto il territorio comunale, nel seguente arco temporale: sabato 27 maggio dalle ore 14 fino a mezzanotte; domenica 28 maggio dalle ore 00,01 fono alle 8 del 29 maggio; sabato 3 giugno dalle 14 a mezzanotte; domenica 4 giugno dalle ore 00,01 fino alle 8 del 5 giugno. Le attività interessate dall’ordinanza sono sercizi di vicinato, grande distribuzione (supermercati e centri commerciali), vendita al dettaglio e distributori automatici; attività autorizzate al commercio fisso e ambulante su aree pubbliche e private; ristoranti, bar, pub e locali dove vengono somministrati alimenti e bevande.

Per i clienti è consentito nella via Allende, area della manifestazione, il consumo di bevande in bicchieri di carta o plastica solo nelle immediate vicinanze degli stand degli esercizi di vendita e somministrazione. I titolari e gestori di esercizi commerciali (ristoranti, bar, pub e locali dove vengono somministrati alimenti e bevande) muniti della licenza prevista dall’articolo 86, primo comma, del TULPS hanno l’obbligo di interrompere la vendita per asporto, di bevande alcoliche e superalcoliche, di bevande in lattine o contenitori di vetro. È consentita la somministrazione e consumo esclusivamente al banco o ai tavoli con divieto per l’esercente di somministrare bevande alcoliche a persone in stato di manifesta ubriachezza. Per la vendita e somministrazione di bevande alcoliche su spazi o aree pubbliche diversi dalle pertinenze degli esercizi muniti della licenza prevista dall’articolo 86, primo comma, del TULPS, si applicano i divieti di cui all’articolo 14-bis, comma 2, della legge 30 marzo 2001, n. 125 (divieto di somministrazione di alcolici dalle ore 24).

Oggetti pericolosi

Divieto di vendita di oggetti e materiali pericolosi, che possono arrecare disturbo e molestia alle persone, danni a beni pubblici e pericolo per i carri allegorici in occasione delle giornate del Carnevale. La misura è contenuta in una nuova ordinanza, la 17, firmata dal sindaco Fabio Termine in occasione delle giornate del 27 e 28 maggio e del 3 e 4 giugno. Il provvedimento, predisposto dalla Polizia Municipale, ordina l’istituzione per le attività commerciali in forma fissa e/o itinerante, sia su aree private che su aree pubbliche, il divieto di vendita di martelletti, clave, bombolette spray, stelle filanti ed oggetti similari, che possono arrecare danno e/o disturbo e/o molestia alle persone durante il periodo di svolgimento del Carnevale 2023, oltreché pericolo in senso lato per la pubblica incolumità; l’istituzione per le attività commerciali di qualsivoglia genere di merceologia proposta in vendita il divieto di transito o di sosta delle strutture di vendita utilizzate, sia di tipo fisso (bancarelle, palchetti) che amovibili (carrelli con ruote e similari) in tutto il circuito di sfilata dei carri allegorici e nelle aree ad esso adiacenti, ad eccezione delle strutture di vendita appositamente autorizzate e che trovano posizionamento nelle aree all'uopo individuate dal Comune di Sciacca; l’istituzione del divieto per tutte le persone che si trovano sulle vie pubbliche di svolgimento della manifestazione e delle sue adiacenze, di portare al seguito e di utilizzare martelletti, clave, bombolette spray, stelle filanti ed oggetti similari che sia atti anche solo potenzialmente a disturbare e/o offendere; l’istituzione del divieto di vendita ed utilizzo di petardi, mortaretti e giochi pirotecnici similari che possano costituire pericolo per l'incolumità pubblica, oltre che disturbo agli animali d'affezione, così come l'eventuale utilizzo di spray al peperoncino o contenenti sostanze urticanti.

Bus navetta e viabilità

Il vicesindaco e assessore ai trasporti Gianluca Fisco ricorda che sabato 27 sarà attivato il servizio gratuito di bus navetta che collegherà il centro cittadino e l’area dello svolgimento del Carnevale di Sciacca alla Perriera. Il servizio garantirà i collegamenti sabato 27 e domenica 28 maggio, ma anche nelle nuove date di sabato 3 e domenica 4 giugno. Per illustrare il servizio è stata creata una mappa con linee di colori diversi: rosso, arancione e anche blu per un altro servizio. Previsti dei bus navetta gratuiti dal centro alla Perriera.

La linea rossa collegherà il centro storico con la Perriera ogni 20 minuti: sabato 27 maggio e sabato 3 giugno dalle 14,40 fino alle 00,40; domenica 28 maggio e domenica 4 giugno dalle 9,40 fino alle 13,20 e dalle 14,40 fino alle 00,40. Percorso: capolinea Terme/via Agatocle, via Figuli, villa Comunale, corso Vittorio Emanuele 144, piazza Porta Palermo, capolinea via Azalee/corso Accursio Miraglia.

La linea arancione collegherà la Perriera e il centro storico con percorso inverso a quello della linea rossa ogni 20 minuti negli stessi giorni e orari della linea rossa. 

Sarà inoltre attivata una navetta che, nel quartiere Perriera, collegherà il tratto della cosiddetta “area di ammassamento” e piazza La Rosa. Si tratta della linea blu che costerà 2 euro. La frequenza è ogni 15 minuti negli stessi giorni e orari delle altre linee.

Per autobus turistici e camper l’ingresso è Sciacca ovest lungo la strada statale 115, zona Perriera stadio alternativo. Oltre al parcheggio nell’area di ammassamento sono previsti il parcheggio camper nell’ex Galoppatoio e quello per gli autobus in via dei Tonnaroti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carnevale di Sciacca, dopo il maltempo comincia la kermesse: ecco il piano viario e le nuove ordinanze

AgrigentoNotizie è in caricamento