rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Carabinieri / Campobello di Licata

"Atti persecutori e minacce nei confronti dell'ex compagna", obbligo di dimora per fabbro 38enne

L'ordinanza del gip, a carico dell'indagato, impone anche il divieto di avvicinamento alla donna di dieci anni più giovane

Obbligo di dimora con divieto di avvicinamento alla persona offesa per un fabbro trentottenne. A dare esecuzione all'ordinanza del giudice per le indagini preliminari sono stati i carabinieri della stazione di Campobello di Licata. 

La misura scaturisce dagli atti persecutori e minacce che, negli ultimi mesi, l'uomo avrebbe realizzato contro l'ex compagna di 28 anni. 

Appare scontato - nonostante non filtrino indiscrezioni al riguardo - che il campobellese non si sarebbe rassegnato alla fine della relazione con l'ex compagna e l'avrebbe, nel corso degli ultimi mesi, perseguitata e minacciata. La giovane donna verosimilmente s'è rivolta alle forze dell'ordine che hanno attivato il cosiddetto "codice rosso". E adesso si è arrivati all'ordinanza firmata dal giudice per le indagini preliminari. Il fabbro di Campobello di Licata non soltanto non potrà più avvicinarsi alla donna, la sua ex compagna, ma dovrà anche restare nel suo Comune di residenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Atti persecutori e minacce nei confronti dell'ex compagna", obbligo di dimora per fabbro 38enne

AgrigentoNotizie è in caricamento