rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Campobello di Licata

Sorpreso a danneggiare arredi urbani si scaglia contro i carabinieri e li minaccia di morte: denunciato ubriaco

L’uomo dovrà adesso rispondere delle ipotesi di reato di ingiurie e minacce a pubblico ufficiale

Ubriaco si scaglia contro gli arredi urbani, ma non soltanto, di via Giglia. Mentre era in corso una vera e propria opera di danneggiamento di tutto quello che al campobellese capitasse per le mani, sono intervenuti i carabinieri. Alla vista della pattuglia, l’uomo non soltanto non si è calmato, ma ha anzi iniziato ad inveire e a minacciare di morte i militari dell’Arma che cercavano di calmarlo e di farlo desistere dall’opera di devastazione che aveva avviato.

I carabinieri sono sì riusciti ad evitare danni, ma il campobellese, ad un certo punto, s’è pure scagliato – stando all’accusa – contro di loro, cercando di aggredirli. E’ stato naturalmente subito bloccato, essendo ubriaco non è stato difficile per i carabinieri che, alla fine, lo hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica. L’uomo dovrà adesso rispondere delle ipotesi di reato di ingiurie e minacce a pubblico ufficiale. Appare scontato che anche nei prossimi giorni, e settimane, il campobellese verrà tenuto d’occhio per prevenire eventuali, possibili, danneggiamenti dovuti magari, appunto, come è accaduto in via Giglia, allo stato di ubriachezza. Ancora una volta però, il tempestivo intervento della pattuglia di Campobello di Licata – la stazione è coordinata dal comando compagnia di Licata – ha, di fatto, scongiurato che venissero portati a termine dei danneggiamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso a danneggiare arredi urbani si scaglia contro i carabinieri e li minaccia di morte: denunciato ubriaco

AgrigentoNotizie è in caricamento