menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Lunghe file di camion sulla statale 115, attendono di scaricare i rifiuti a Siculiana

Si tratta della prima conseguenza della disposizione del Dipartimento regionale rifiuti che autorizza 11 comuni della provincia di Trapani ad utilizzare l'impianto della Catanzaro

Sono tornate le lunghe file di camion lungo la statale 115, in attesa di scaricare i rifiuti nella discarica di contrada Materano a Siculiana. Già da questa mattina, lunghi serpentoni di autocompattatori, compresi quelli di Agrigento e provincia, hanno dovuto attendere per ore prima di potere effettuare lo scarico della spazzatura. Si tratta della prima conseguenza della disposizione del Dipartimento regionale rifiuti che autorizza 11 comuni della provincia di Trapani ad utilizzare l'impianto della Catanzaro Costruzioni che aveva dato la propria disponibilità a ricevere un quantitativo di rifiuti solidi urbani pari a quello prodotto dai comuni della Srr Trapani Sud per circa 130 tonnellate giornaliere. Il tutto a causa della chiusura della discarica di contrada Borranea di Trapani gestita dalla Trapani Servizi. A Siculiana dunque, continueranno ad arrivare, fino a nuova disposizione, quasi 137 tonnellate giornaliere di rifiuti provenienti da Campobello di Mazara, Castelvetrano, Gibellina, Mazara del Vallo, Partanna, Petrosino, Poggioreale, Salaparuta, Salemi, Santa Ninfa e Vita.  Domani e nei prossimi giorni, non sono da escludere, come avvenuto in passato in casi analoghi, disagi per la raccolta rifiuti, lunghe file davanti la discarica e un traffico particolarmente intenso lunghe le vie di accesso da e per Siculiana. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento