Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Compra paramenti e oggetti sacri su internet, truffa ai danni della parrocchia: denunciato il responsabile

L'uomo, residente nella capitale, che ha messo a segno il raggiro, incassando 600 euro della chiesa, è stato identificato grazie ad un'attività investigativa lampo dei carabinieri

(foto archivio)

Acquista - rispondendo ad un annuncio e-commerce presente sui social - paramenti e oggetti sacri per conto e con i fondi della parrocchia. Una spesa di oltre 600 euro. Una spesa che non ha mai portato a nulla perché, dopo svariati giorni d'attesa, il giovane - un ventenne attivo nella comunità parrocchiale - non ha potuto far altro che rivolgersi ai carabinieri. E i militari dell'Arma, grazie ad una indagine lampo, sono riusciti a risalire - e a denunciare alla Procura della Repubblica di Sciacca - il presunto responsabile della truffa. Si tratta di un uomo residente nella capitale. 

A presentarsi, nei giorni scorsi, decisamente adirato, alla stazione dei carabinieri di Calamonaci era stato proprio il ventenne attivo nella comunità parrocchiale di San Vincenzo a Calamonaci. Il giovane ha raccontato ai militari dell'Arma dell'acquisto effettuato su internet e della spesa sostenuta - per far arrivare in chiesa, appunto, paramenti ed oggetti sacri - di 600 euro. 

Dopo svariati giorni senza ricevere la merce, né notizie del venditore, il ragazzo non ha potuto far altro che bussare alla porta della caserma di Calamonaci e i militari, seppur con in mano pochissimi elementi, sono riusciti a risalire al presunto responsabile della truffa online e lo hanno denunciato in stato di libertà. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compra paramenti e oggetti sacri su internet, truffa ai danni della parrocchia: denunciato il responsabile

AgrigentoNotizie è in caricamento