rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Centro città / Via Atenea

Cade lungo via Atenea mentre si reca in ufficio: Comune citato davanti al tribunale

La donna chiede che palazzo dei Giganti venga riconosciuto responsabile dell'incidente. Il sindaco ha autorizzato la costituzione in giudizio dell'ente e la chiamata della società che si occupa della gestione della pubblica illuminazione

Cade lungo la via Atenea a causa di un tombino elettrico non messo a livello e resta ferito. Adesso, l'agrigentina che il 7 agosto del 2019 ha riportato un trauma al piede destro ha citato il Comune della città dei Templi dinanzi al tribunale. La donna chiede il Municipio venga ritenuto responsabile dell'incidente. Un passaggio fondamentale per poter avanzare una richiesta di risarcimento danni. Palazzo dei Giganti però non ci sta e il sindaco Franco Micciché ha già autorizzato la costituzione in giudizio dell'ente in giudizio e la chiamata in causa della società che gestisce la pubblica illuminazione.

Era, appunto, il 7 agosto del 2019 quando la donna stava percorrendo la via Atenea per raggiungere il suo ufficio. E ad un certo punto, a causa del tombino della rete elettrica che - a suo dire - non era livellato e aveva una piccola buca sul bordo, l'agrigentina è caduta ed è rimasta ferita al piede destro.

L'incarico di difesa e rappresentanza dell'ente è stato affidato dal sindaco Micciché all'avvocato Agata Vecchio, funzionario specialista del primo settore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade lungo via Atenea mentre si reca in ufficio: Comune citato davanti al tribunale

AgrigentoNotizie è in caricamento