rotate-mobile
Carabinieri / San Leone

"Ha appiccato il fuoco a due auto", piromane identificato e denunciato in tempo record

Determinanti sono stati il “fiuto” e l’attività investigativa che hanno permesso di circostanziare, e con certezza categorica per i militari dell’Arma, chi avrebbe innescato la scintilla iniziale alla Fiat Croma e alla Fiat Punto

Bruciano due autovetture – di proprietà dello stesso disoccupato agrigentino trentaquattrenne – lungo il viale Dei Giardini di San Leone. Nessun dubbio, non per i vigili del fuoco e per i carabinieri intervenuti sul posto durante la notte fra mercoledì ed ieri, sul fatto che il doppio rogo della Fiat Croma e della Fiat Punto fossero dolosi. E nel giro di poche ore, i militari dell’Arma della compagnia di Agrigento sono riusciti a risolvere il “caso”: identificando e denunciando, alla Procura, il presunto piromane.

Si tratta di un coetaneo del proprietario delle macchine che, stando a quanto è emerso ieri, avrebbe agito per motivi personali. L’uomo, adesso, dovrà rispondere dell’ipotesi di reato di danneggiamento a seguito di incendio.

A dare una mano d’aiuto all’attività investigativa dei carabinieri della compagnia di Agrigento sono state alcune telecamere di videosorveglianza posizionate lungo il viale Dei Giardini. Ma ad essere determinanti sono stati il “fiuto” e l’attività investigativa che hanno permesso di circostanziare, e con certezza categorica per i militari dell’Arma, chi avrebbe appiccato la scintilla iniziale alla Fiat Croma e alla Fiat Punto. Ed è nel giro di poche ore, appunto, che i carabinieri sono arrivati non soltanto all’identificazione del presunto piromane, ma anche ad avere gli elementi necessari per poter procedere alla denuncia del trentaquattrenne che – sulla base degli accertamenti investigativi – avrebbe agito per motivi personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha appiccato il fuoco a due auto", piromane identificato e denunciato in tempo record

AgrigentoNotizie è in caricamento