Il giudice dà l'ok, il boss Falsone telefona al fratello Calogero

Dopo diversi tentativi, vani, il giudice di sorveglianza ha dato il via libera. L'ex capo di Cosa Nostra agrigentina, è detenuto al carcere di Novara

Giuseppe Falsone

E’ stata concessa al boss Giuseppe Falsone una telefonata al fratello Calogero. Dopo diversi tentativi, vani, il giudice di sorveglianza ha dato il via libera. Giuseppe Falsone, recluso al regime di 41bis nel carcere di Novara, ha chiamato al fratello.

Calogero Falsone è detenuto in una struttura sanitaria di Barcellona Pozzo di Gotto, ed è in attesa d’essere trasferito in una casa di cura specializzata. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del quotidiano La Sicilia, la chiamata sarebbe l’unica concessione data all’ex capo di Cosa nostra, agrigentina.

La richiesta della telefonata fra i due fratelli Falsone era stata avanzata dall’avvocato Angela Porcello, ed ha trovato accoglimento da parte del Tribunale di Sorveglianza di Novara.

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Specchio, specchio delle mie brame

  • Il party perfetto di Ferragosto

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • Mafia e massoneria deviata, scatta un altro arresto e un obbligo di presentazione alla Pg

  • Si sente male mentre fa il bagno, tragedia in spiaggia: muore un pensionato

  • Auto investe un ciclomotore e scappa: due 17enni feriti, denunciato automobilista "pirata"

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento