Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

Il primo cittadino di Raffadali è su tutte le furie. E' psicosi vera in provincia mentre i casi aumentano ovunque

(foto ARCHIVIO)

Il contagio da Covid 19 non smette di fare paura. Dopo che Camastra è stata dichiarata “zona rossa”, oggi, ad impensierire è Palma di Montechiaro. Secondo quanto annunciato dal sindaco, Stefano Castellino, è stata sforata la cifra cento contagiati. 

Nel dettaglio, dunque, sono undici i nuovi positivi al Coronavirus. "Tutto questo è dovuto all’incoscienza assoluta di molti. Molta gente - dice Castellino - continua ad uscire, a far visita ad amici parenti, a villeggiare la domenica, ad organizzare 'mangiate' di gruppo. Tutte queste persone - continua il sindaco - non comprendendo che così facendo mettete a rischio la salute dei vostri cari". Inoltre, Castellino parla chiaro: "Rischiamo di diventare zona rossa". La situazione di Palma di Montechiaro preoccupa e non poco, il numero esatto dei positivi al Covid è di 105 persone.

+12 contagiati a Sciacca

Sciacca conta i contagi da Covid 19. Il sindaco Valenti, quest'oggi, ha ufficilizzato il numero delle persone che nelle ultime ore hanno contratto il virus. Il sindaco ha fatto proprio il contenuto di una nota della questura di Agrigento ricordando che “sono vietati gli assembramenti e le aggregazioni di persone in luoghi pubblici e privati; è fatto obbligo dell'uso della mascherina e del mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro; sono vietati g1i spostamenti da un Comune ad un altro, salvo per comprova".

+ 5 contagi a Licata

Licata fa la conta dei contagiati al virus. La città del sindaco Galanti ha 5 nuovi positivi al Covid 19, toccando quota 70 persone affette dal Coronavirus. Oggi, però, ci sono stati cinque guariti.

Impennata di contagi a San Biagio Platani

55. E' questo il dato di San Biagio Platani. Sono cinque le persone ricoverata e 33 gli asintomatici in corso di accertamento. 

+2 contagi a Menfi

Sono più due - al momento - le persone contagiate al Covid 19, per un totale di sedici persone - di cue due deceduti - che positive al virus. I guariti, a Menfi, sono attualmente cinque.

Niente contagi (per oggi) a  Canicattì

Canicattì rifiata. Il comune del sindaco Di Ventura, nella giornata di oggi, non ha avuto nuovi contagiati da Covid 19. Inoltre, sono guarite altre tre persone. "Una bella notizia  - dice Di Ventura - he condivido naturalmente con loro e con tutti voi. Fortunatamente non abbiamo ricevuto comunicazioni di altri soggetti positivi". Scende a 179 il bilancio dei positivi a Canicattì.

+ 1 contagiato ad Aragona

Un solo caso da Covid 19 ad Aragona. ragona: "Oggi - dice il sindaco - mi sono stati comunicati diversi casi positivi ai tamponi effettuati privatamente". Sono 38 casi totali".

Cammarata e San Giovanni Gemini

+1 contagiato a San Giovanni Gemini. Un guarito, invece, a Cammarata. I due comuni montani rispettivamente contano undici e sette contagiati.

+1 Casteltermini

Una persona è positiva al Covid 19. Sale a 21 delle persone che hanno contratto il virus a Castelterrmini. 

Raffadali fuori controllo

"La situazione é ormai fuori controllo". E' questa la denuncia del sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro. "Il labile filo di comunicazioni con l’Asp è stato definitivamente interrotto ed io ho capito che l’unico modo per uscire da questa situazione con meno danni possibili per la nostra collettività é darci una mano. Mi comunicano - dice Cuffaro -  solo 31 tamponi positivi di nostri concittadini ma sono assolutamente consapevole che i numeri sono più elevati, considerato che nella lista dei 31 non scorgo neppure i nomi di chi, per certo, ha avuto un ricovero ospedaliero causa Covid-19. Come potrete capire siamo allo sbaraglio. Manca interazione tra le istituzioni, e se loro non fanno il lavoro che devono, io che in questo carro sono l’ultima ruota non posso fare il mio. Il mio cellulare squilla 18 ore al giorno ormai da tempo, anche la notte, ma mai ho pensato che i miei concittadini fossero irrispettosi, credo piuttosto che non abbiano punti di riferimento e dopo diversi giorni d’attesa del referto del loro tampone contattano il loro sindaco (che dovrebbe sapere) ma che purtroppo non sa. Non posso neppure rispondere alla necessità di sgomberare i magazzini dai rifiuti speciali di chi è risultato positivo perché non so chi effettivamente lo sia per non parlare del fatto che da 25 giorni il servizio è stato interrotto senza alcuna spiegazione, quindi vi chiedo: facciamo noi rete, se vi comunicano la positività ad un tampone chiamatemi, (visto che a me non lo comunicano) ed io attiverò, nella massima discrezione, le procedure che vi consentano di vivere con serenità questo momento di difficoltà. Io ho perso le speranze, non vado più all’Asp, non chiamo più nessuno, perché è tempo perso. Se volete una mano, dovete mettermi nelle condizioni di farlo, diversamente siamo in mano a nessuno".

Scuola chiusa a Racalmuto

Un alunno già risultato positivo al tampone molecolare e un altro positivo al cosiddetto "tampone rapido", il sindaco di Racalmuto Vincenzo Maniglia decide la chiusura dell'istituto comprensivo "Leonardo Sciascia" per procedere alla sanificazione dei locali.

Tutto è contenuto in una ordinanza firmata oggi dal primo cittadino del "Paese della Ragione" e adottata in seguito ai casi fin qui registrati di Coronavirus. Un bilancio che ptorebbe aggravarsi, dato che ci sono diversi genitori e alunni che risultano oggi in attesa dell'esito dei tamponi molecolare realizzati o con già un tampone rapido risultato positivo. Una distinzione necessaria, dato che il test veloce è genericamente meno affidabile.

La scuola rimarrà quindi chiusa domani e dopodomani, in applicazione del Dpcm che prevede appunto la possibilità di adottare misure di contenimento nei comuni e nelle aree "In cui risulti positiva almeno una persona per la quale non si conoscano la fonte di trasmissione o comunue nei quali vi è un caso riconducibile ad una persona proveniente da un'area già interessata dal contagio".

(Aggiornato 22:20)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento