rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Controlli / Centro città / Via Empedocle

Bloccato parcheggiatore abusivo in via Empedocle, Daspo urbano per 2 anni e maxi sanzione

Nel giro di pochi giorni si tratta del terzo posteggiatore che viene allontanato, sequestrati anche i soldi che aveva già incassato

Terzo parcheggiatore abusivo, nel giro di tre giorni, trovato “al lavoro” nella centralissima via Empedocle. A bloccarlo, sequestrandogli il denaro che aveva già incassato e sanzionandolo, sono stati i poliziotti della sezione Volanti. Il questore Rosa Maria Iraci ha firmato, anche a suo carico, un Daspo urbano. Per i prossimi due anni, non potrà più rimettere piede nell’area dove è stato bloccato, pena una denuncia alla Procura della Repubblica.

E’ da settimane ormai che gli agenti della sezione Volanti tentano, con controlli mirati e perlustrazioni, di arginare quello che è un fenomeno “tradizionale” di Agrigento, ma non soltanto. Archiviate le restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19 e riesplosa la movida e la circolazione dei turisti, i parcheggiatori abusivi sono tornati “al lavoro” tanto in centro, quanto a San Leone e, naturalmente, nell’area della Valle dei Templi. Nelle scorse settimane, gli agenti avevano rastrellato San Leone, l’area del porticciolo turistico nello specifico, ma anche le piazze Vittorio Emanuele e Aldo Moro, quelle attigue al comando provinciale dei carabinieri, antistante alla Prefettura e dirimpettaia della Questura. Poi, tre giorni addietro, nuovamente San Leone e l’area dei parcheggi della Valle dei Templi. Ad essere pizzicato in via Empedocle è stato un giovane marocchino che aveva già incassato, di buon mattino, 30 euro. A lui, oltre al Daspo urbano, è stata elevata una sanzione da 700 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccato parcheggiatore abusivo in via Empedocle, Daspo urbano per 2 anni e maxi sanzione

AgrigentoNotizie è in caricamento