Cronaca Via Francesco Crispi

Giallo a Cattolica Eraclea, oggi l'autopsia sul cadavere dell'artigiano

Il 68enne Giuseppe Miceli è trovato morto nel suo laboratorio con un profondo taglio alla gola. L'esame autoptico chiarirà sia stato ucciso o se sia stato vittima di un incidente mentre lavorava il marmo. Intanto gli investigatori scavano nella vita dell'uomo

I carabinieri della Sezione investigazioni scientifiche nel laboratorio dell'uomo - Giuseppe Miceli

L’autopsia chiarirà ogni dubbio degli investigatori. L’esame autoptico, in programma per stamattina all'obitorio dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento, dirà se Giuseppe Miceli, l’artigiano 68enne trovato morto ieri nel suo laboratorio a Cattolica Eraclea con un profondo taglio alla gola, sia stato ucciso o se sia stato vittima di un incidente mentre lavorava il marmo.

Gli inquirenti intanto sembrano privilegiare la pista dell’omicidio. Troppe domande che, almeno fino ad ora, non trovano una risposta. Il cadavere del 68enne è stato rinvenuto nel piccolo ufficio ricavato all’interno del laboratorio di marmo, in via Francesco Crispi, a Cattolica Eraclea.

A trovarlo è stato il fratello che, preoccupato per le mancate risposte al cellulare, ha deciso di cercare personalmente Giuseppe. Poi la scoperta del corpo e l’allarme al 112. I carabinieri adesso stanno scavando nel passato dell'uomo. Come a voler battere la pista dell’omicidio ancor prima degli esiti dell’autopsia.

Questo evidentemente per via dei diversi elementi raccolti che fanno difficilmente pensare ad un incidente. Gli investigatori, coordinati dal pm Silvia Baldi della Procura della Repubblica di Agrigento, hanno sentito – e stanno sentendo – diverse persone. Stanno cercando di ricostruire le ultime ore di vita dell'uomo nella speranza di poter trovare qualche indizio utile.

Cosa non facile, considerando che Giuseppe Miceli era un uomo completamente sconosciuto agli archivi delle forze dell'ordine: non un precedente penale; un artigiano conosciuto in paese per il suo lavoro e per la sua vita da lavoratore. Eppure gli investigatori lavorano per capire chi e perché abbia potuto volere la morte del 68enne. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo a Cattolica Eraclea, oggi l'autopsia sul cadavere dell'artigiano

AgrigentoNotizie è in caricamento