"Nessun riscontro e accuse incongruenti", ecco perché Lo Bosco è stato assolto

Depositate le motivazioni della sentenza che a luglio ha scagionato l'ex manager agrigentino

Sono state depositate le motivazioni della sentenza che lo scorso 14 luglio ha assolto Dario Lo Bosco, ex presidente di Rete ferroviaria italiana, di Raffadali, e i funzionari regionali Giuseppe Quattrocchi e Salvatore Marranca condannati in primo grado e accusati di episodi corruttivi che adesso in Appello, sono stati di fatto smantellati. I dettagli sono contenuti in un articolo del Giornale di Sicilia.

"Mazzette in cambio di appalti", imprenditore agrigentino assolto in Appello

In particolare la Corte ha rilevato numerose "incongruenze" nella ricostruzione dei fatti e soprattutto nella testimonianza dell'imprenditore agrigentino Massimo Campione, "sorpreso" durante una perquisizione con quello che venne definito "il libro mastro delle tangenti" nel 2015.

Proprio lui avrebbe cambiato più volte versione e le sue accuse furono ritenute dalla Guardia di Finanza prive di riscontri oggettivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento