rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Controlli

E’ ai domiciliari per maltrattamenti, furto ed estorsione ma esce lo stesso: bloccato alla stazione dei bus

Il giovane è stato quindi arrestato e condotto presso una comunità di Santa Margherita Belice per continuare a scontare la pena

E' stato notato alla stazione dei bus di Agrigento mentre aspettava l'arrivo dei mezzi perché, una volta che gli agenti della polizia sono giunti sul posto, ha manifestato un "comportamento nervoso".

E' bastato poco ai poliziotti per scoprire che il giovane in realtà non doveva trovarsi lì, ma in una comunità dove doveva scontare gli arresti domiciliari, con divieto di allontanamento dalla stessa, in quanto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, estorsione e furto in abitazione. Il giovane era stato già colpito nei mesi scorsi da un avviso orale del questore.

Il giovane è stato quindi arrestato e condotto presso una comunità di Santa Margherita Belice per continuare a scontare la pena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E’ ai domiciliari per maltrattamenti, furto ed estorsione ma esce lo stesso: bloccato alla stazione dei bus

AgrigentoNotizie è in caricamento