rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Alessandria della Rocca

"Uccise vicino di casa a fucilate per lite su lavori", condanna definitiva per 87enne

La Cassazione conferma 10 anni di reclusione a Gioacchino Di Liberto, accusato dell’omicidio del 72enne Liborio Piazza

Condanna a 10 anni di carcere definitiva nei confronti di Gioacchino Di Liberto, 87 anni, di Alessandria della Rocca, accusato di avere ucciso Liborio Piazza, 72 anni, il 12 settembre del 2018.

Di Liberto è stato riconosciuto colpevole di avere sparato due colpi di fucile con doppietta calibro 16 colpendo Piazza alla gola e al fianco.

Il movente è collegato a dei lavori di manutenzione sui canaloni per il deflusso delle acque piovane. Opere contestate da Di Liberto che temeva frane e smottamenti sui terreni della sua proprietà.

La pena, già ridotta di un terzo per effetto del giudizio abbreviato, era stata diminuita da 14 a 10 anni in appello in seguito alla concessione delle attenuanti generiche prevalenti sulle aggravanti. 

L’imputato dovrà pure risarcire i familiari della vittima che si sono costituiti parte civile con l’assistenza degli avvocati Antonino e Vincenza Gaziano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uccise vicino di casa a fucilate per lite su lavori", condanna definitiva per 87enne

AgrigentoNotizie è in caricamento