Akragas, Silvio Alessi "salva" ancora: pagati gli stipendi

In supporto dell'imprenditore agrigentino, anche Massimo Lupo. La società ha evitato una nuova stangata della Covisoc

Silvio Alessi

I giocatori dell’Akragas tirano un sospiro di sollievo. La Società ha pagato gli stipendi, la scadenza era non oltre lunedì 18 dicembre. A farsi carico dei pagamenti ai tesserati il patron Silvio Alessi.

 Il presidente contestato dalla tifoseria biancazzurra, ha chiamato in aiuto l’imprenditore Massimo Lupo, da lì entrambi hanno proceduto nel pagamento degli stupendi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alessi, rimasto da solo alla guida della Società, ha voluto fare un ulteriore esborso. La stagione prosegue, sventata l’ipotesi di una nuova penalizzazione. La somma totale che serviva all’Akragas per “salvare” la stangata Covisoc era di circa 160mila euro, soldi che la proprietà ha trovato in extremis.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Frana il costone di Maddalusa, solo paura per i bagnanti: nessun ferito

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento