"Occuparono alloggio Iacp per necessità", il giudice assolve 3 imputati

Durante il dibattimento è emerso anche che i tre cittadini si sono autodenunciati alla polizia locale e non appena hanno trovato un'adeguata sistemazione hanno lasciato quell'immobile

Hanno occupato un alloggio popolare di Villaseta "per necessità". E non soltanto si sono autodenunciati alla polizia locale, ma non appena hanno trovato un'adeguata sistemazione hanno lasciato quell'immobile dell'Iacp. E' emerso tutto questo nel corso del dibattimento del processo in cui erano imputati - per occupazione abusiva - tre agrigentini. Tre persone che sono state assolte.

Il giudice monocratico Antonio Genna, del tribunale di Agrigento, ha accolto le istanze degli avvocati Giuseppina Ganci e Salvatore Collura. La condotta dei tre imputati è stata ritenuta di "particolare tenuità" e si è arrivati, dunque, all'assoluzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento