Brucia l'auto di un impiegato: è mistero sulle cause, indagini

La Fiat Grande Punto era stata lasciata posteggiata nei pressi dell'ex eliporto di San Leone

Un precedente incendio (foto ARCHIVIO)

Un misterioso incendio, sviluppatosi nella notte fra sabato e domenica, ha danneggiato - e anche pesantemente - una Fiat Grande Punto che era posteggiata nei pressi dell'ex eliporto di San Leone. Erano le 2,30 circa quando scattava la segnalazione e sul posto accorrevano i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. 

Le cause del rogo non sono chiare, nessuna ipotesi viene ancora scartata. L'utilitaria che era stata lasciata parcheggiata nella zona dell'ex eliporto è risultata essere di proprietà di un impiegato 47enne di Favara, ma in uso ad un 19enne. I danni sono in corso di quantificazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento