Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

"Mancato rispetto delle normative anti-Covid", chiusi bar e tabacchino

I due esercizi commerciali, che si trovano rispettivamente al Villaggio Mosè e a Fontanelle, dovranno stare con le saracinesche abbassate per cinque giorni consecutivi

Mancato rispetto delle normative anti-Covid. E’ per questo motivo che la Guardia di finanza di Agrigento, durante quella che è stata l’ennesima raffica di controlli per far rispettare le regole anti-contagio, ha chiuso un tabacchino a Fontanelle e un bar al Villaggio Mosè. Le due attività commerciali, proprio per il mancato rispetto delle prescrizioni anti-Coronavirus, dovranno stare con le saracinesche abbassate per cinque giorni complessivamente.

Covid, San Leone bloccata e semideserta: la “folla” si sposta in centro

I controlli, praticamente in silenzio e senza alcun clamore, vanno avanti sistematicamente, a qualsiasi ora del giorno, della sera e della notte. Appena la scorsa settimana, sempre le Fiamme gialle hanno chiuso due locali, tipici della movida agrigentina, fra San Leone e via Atenea. Ieri, giornata d’esordio della nuova ordinanza del sindaco Franco Micciché, quella che impone restrizioni – esclusi residenti e domiciliati - alla circolazione e la sosta a San Leone durante, il week end, tantissimi sono stati i pattugliamenti e i controlli per evitare che il rione balneare tornasse a riempirsi esattamente come il precedente fine settimana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mancato rispetto delle normative anti-Covid", chiusi bar e tabacchino

AgrigentoNotizie è in caricamento