Cronaca

Legge 104, il "caso Agrigento" finisce all'"Arena" di Massimo Giletti

Nello studio della popolare trasmissione di Raiuno l'avvocato Daniele Re, che assiste alcuni dei medici indagati. Intervistati anche alcuni docenti

Massimo Giletti nello studio de "L'Arena"

Anche “L’Arena”, la popolare trasmissione domenicale di Raiuno condotta da Massimo Giletti, si è occupata del caso “legge 104” ad Agrigento.

Come è noto nei giorni scorsi si è appreso che ben 252 persone sono state iscritte nel registro degli indagati dai magistrati della procura della Repubblica di Agrigento per falso. In studio a “L’Arena” l’avvocato Daniele Re che assiste alcuni dei medici indagati. Il legale ha detto che “si tratta di un’indagine molto complessa. La prima volta ci furono degli arresti, questa volta gli indagati sono accusati solo di falso”. Secondo l’avvocato agrigentino “bisogna sfatare il mito del falso invalido. In realtà si tratterebbe di una persona che ha una patologia ingigantita”.

Nel corso del programma Massimo Giletti ha mandato in onda l’intervista ad uno degli indagati. L’uomo ha il volto oscurato, dice di essere un medico e sostiene di non avere commesso alcun reato. Sono state mostrate anche delle immagini in cui si vede un medico donna che esegue l’esame al posto del paziente. Sentiti anche alcuni insegnanti. Una di loro ha detto di essere madre di un figlio affetto da una grave patologia, ma che da 12 anni chiede inutilmente di essere avvicinata a casa per assisterlo. Alcuni altri docenti hanno parlato, invece, del movimento creato per denunciare quanto accade. E’ stato messo in onda anche un servizio nel quale si dice che a Raffadali ben 11 bidelli, su 11, avrebbero usufruito della 104.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge 104, il "caso Agrigento" finisce all'"Arena" di Massimo Giletti

AgrigentoNotizie è in caricamento