Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Centro città

"Per queste pillole serve la prescrizione medica": immigrato semina il caos in farmacia

Il giovane voleva comprare l'antiepilettico che i pusher mescolano con alcol o diluente creando la cosiddetta "eroina dei poveri”

Entra in farmacia e chiede un antiepilettico. Non appena si sente spiegare che, per acquistare quelle pillole, è necessario presentarsi con una prescrizione medica va su tutte le furie e, letteralmente, determina il caos. Protagonista, ieri mattina, in una farmacia del centro urbano, è stato un giovane immigrato. L’uomo non ha praticamente voluto sentir ragioni, è andato in escandescenze e non c’è stato verso di fermarlo fino a quando non sono sopraggiunti i poliziotti della sezione Volanti della Questura. Qualche cliente della farmacia, temendo che la situazione degenerasse ulteriormente, si è anche allontanato a gambe levate. Quando gli agenti delle Volanti sono giunti in farmacia, sono riusciti subito ad allontanare l’extracomunitario e poi, facendo intervenire un’autoambulanza del 118, il giovane è stato fatto trasferire al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”. L’immigrato, in farmacia, si era presentato per acquistare una scatola di “Rivotril”: un farmaco “famoso” alle cronache – anche locali – perché pusher e consumatori sono soliti mescolarlo con alcol o diluente. Un mix che, dagli esperti, è stato definito come “l’eroina dei poveri”. Era il marzo dello scorso anno quando, ad Agrigento, si iniziò a  parlare proprio della cosiddetta “eroina dei poveri”.

Non soltanto hashish ed “erba”, fra le viuzze del centro storico di Agrigento: quelle fra piazza Ravanusella e via Atenea, ma anche psicofarmaci, uno in maniera particolare, che vengono mischiati con alcol. La scoperta venne fatta lo scorso anno, appunto, durante uno tanti blitz messi a segno dai poliziotti della sezione Volanti della Questura, proprio fra piazza Ravanusella e via Vallicaldi. In più occasioni, da quel momento in poi, le forze dell’ordine sequestrarono – lo spaccio era “in mano” ai gambiani -  “tocchetti” di hashish, ma anche quello psicofarmaco della categoria di ansiolitici e antiepilettici -  medicina che costa molto poco ed è con prescrizione sanitaria facilmente reperibile in farmacia - che se associato all'alcol produce effetti simili a quelli dell'eroina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Per queste pillole serve la prescrizione medica": immigrato semina il caos in farmacia

AgrigentoNotizie è in caricamento