Covid-19 e tamponi: auto incolonnate e disagi al drive-in del Poliambulatorio

L'Asp, correndo ai ripari, sta cercando un'altra area per decongestionare via Giovanni XXIII. La spiegazione: "Il drive-in del San Giovanni di Dio è destinato esclusivamente al pre-ricovero dei pazienti ospedalieri

Auto incolonnate per ore ed ore e disagi. Da qualche giorno si registra la "corsa" al drive-in allestito nei pressi del poliambulatorio di via Giovanni XXIII. La direzione strategica aziendale ha deciso, dopo aver appunto verificato che si stanno registrando dei disagi, di correre ai ripari e sta individuando una ulteriore area per snellire le procedure e, di fatto, decongestionare via Giovanni XXIII. 

Per quanto riguarda invece la segnalazione di code presso il drive-in del presidio ospedaliero “San Giovanni di Dio” di Agrigento, la direzione dell’ospedale ha fatto sapere che il servizio, destinato esclusivamente al pre-ricovero dei pazienti ospedalieri e consistente nell’esecuzione di un tampone molecolare, inizia alle 10.30 del mattino per cui non appare necessario incolonnarsi in auto dalle prime ore della giornata o raggiungere il punto a piedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento