Covid-19 e "valzer" di numeri: per l'Asp i contagiati sono 97, nuovi casi a Canicattì e Sciacca

Restano fermi i ricoverati che sono 14, calano da 68 a 65 le persone in quarantena e aumentano - per fortuna - i guariti: ieri erano 2, oggi risultano essere ben 7. L'appello del sindaco Firetto: "Non è finita, il nemico c'è ancora ed è pronto a colpire"

Per la Regione, gli agrigentini attualmente positivi sono 107. Uno in più rispetto a ieri. Per l'Asp di Agrigento sono invece 97, ossia tre in più rispetto alle 24 ore precedenti. "Valzer" di numeri a parte, è certo un fatto: non è finita. Non ancora almeno. Nonostante l'incidenza sul territorio agrigentino sia veramente sempre più bassa, "è troppo presto per dire che da noi sia finita, se non ha mai avuto veramnte inizio" - ha detto il sindaco di Agrigento Lillo Firetto - .

Stando ai dati forniti dall'azienda sanitaria provinciale, nelle ultime 24 ore, c'è stato un caso in più a Canicattì che è passata a 5 positivi. Torna a salire il numero di Sciacca: oggi risultano essere contagiati dal Covid-19 tre persone, ieri erano 20 e il giorno prima erano 21. In quello che è ormai, veramente, un turbinio di numeri: i decessi agrigentini oggi - stando al report dell'Asp - risultano essere 10, uno in meno rispetto ad ieri. Restano invece fermi i ricoverati che sono 14, calano da 68 a 65 le persone in quarantena e aumentano - per fortuna - i guariti: ieri erano 2, oggi risultano essere ben 7.

Tampone positivo alla fine della quarantena 

Per quanto riguarda il caso di Canicattì, il sindaco Ettore Di Ventura ha spiegato: "Si tratta, come per il quarto caso, di un soggetto rientrato nella nostra città che è stato sottoposto a tampone rinofaringeo a ridosso della conclusione del periodo di quarantena, così come previsto dell'ordinanza regionale. Ho subito contattato telefonicamente il soggetto che mi ha rassicurato sul suo stato di salute e sulle misure precauzionali adottate durante l'isolamento domiciliare che ha rigorosamente effettuato. Inoltre, - ha aggiunto il primo cittadino - mi è stato confermato l'esito negativo per ulteriori 10 concittadini sottoposti a tampone nei giorni scorsi. Non abbassiamo la guardia e vi prego di continuare a restare a casa". Lo studente era rientrato a Canicattì dall'estero dove aveva partecipato al progetto Erasmus. 

L'analisi e l'appello  

"Dobbiamo essere ancora molto prudenti. Siamo in trincea. Meno proiettili dal fronte opposto, ma nessuno può essere così sciocco da poter pensare di uscire fuori allo scoperto - ha evidenziato il sindaco Lillo Firetto - . Il nemico c"è ancora ed è pronto a colpire".

Covid-19, crollo di contagi: in Sicilia 51 casi positivi in più, +1 per l'Agrigentino

II richiamo al buon senso arriva a pochi giorni dal week end di Pasqua. I timori - degli amministratori, quelli di tutta la provincia, - sono più che fondati: il rischio concreto è che molte persone provino, e magari riescano anche, a spostarsi verso le case al mare o di campagna. E che qualcuno riesca anche ad incontrare amici o parenti per una "classica" scampagnata".   

"Diminuiscono i casi di Coronavirus in Italia. Dobbiamo mantenere il distanziamento sociale raccomandato per poter continuare a sperare nella diminuzione costante di casi. L'allarme è ancora altissimo - ha sottolineato il sindaco della città capoluogo - . Oggi 604 decessi, un numero enorme. Troppo presto per rilassarci. Dovremo attendere la prossima settimana e continuare il distanziamento sociale. In Sicilia 51 nuovi contagiati, ieri erano 52. Due decessi, ieri erano stati 7.  Sono guarite 5 persone, ieri erano 4. In provincia di Agrigento una persona in più positiva al Coronavirus (Firetto fa riferimento ai dati che la Regione questo pomeriggio ha comunicato all'unità di crisi nazionale ndr.). In città nessun caso nuovo. Ma è troppo presto - ha ribadito - per dire che dai noi sia finita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bollettino dell'Asp nel dettaglio 

Su 1.740 tamponi effettuati, come detto, 97 sono positivi. Agrigento ha 10 casi, Aragona: 1, Caltabellotta: 1, Camastra: 1, Campobello di Licata: 1, Canicattì è salita da 4 a 5, Favara è a 4 casi, Lampedusa: 1, Licata: 8, Menfi: 10, Montallegro: 1, Naro: 1, Palma di Montechiaro: 8, Porto Empedocle: 5, Raffadali: 3, Ravanusa: 2, Ribera: 8, Santa Margherita Belice: 3, Sciacca: 23 e Siculiana: 1. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Ancora tamponi Covid positivi: 1 ad Agrigento e 3 a Sciacca, contagiato un altro medico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento