menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, crollo di contagi: in Sicilia 51 casi positivi in più, +1 per l'Agrigentino

Sono 1.393 i tamponi validati dai laboratori nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 24.857. Il numero complessivo dei contagiati dall'inizio dell'emergenza arriva a 2.097. Cinque i nuovi guariti, due invece le persone decedute

Meno persone ricoverate, meno pazienti in terapia intensiva e cinque guariti in più. E' questo il dato (positivo) che emerge dall'ultimo aggiornamento che arriva dalla Protezione civile regionale. Nello specifico sono altri 51 i tamponi positivi tra i 1.393 validati dai laboratori nelle ultime 24 ore (il 3,6%), che portano il totale a 2.097 persone trovate positive dall'inizio dell'emergenza Coronavirus su un totale di 24.857.

Attualmente invece sull'Isola ci sono ancora 1.859 positivi. Ai quali si aggiungono i 113 guariti (+5 rispetto a ieri) e i 125 deceduti (+2). Al momento 635 pazienti (-2) sono ricoverati - di cui 73 in terapia intensiva (-1) - mentre 1.224 (+46) sono in isolamento domiciliare. Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 17 di oggi (martedì 7 aprile).

Il dato provinciale 

Secondo quanto la Regione ha comunicato all'unità di crisi nazionale (il dato è aggiornato alle ore 17 di oggi), per l'Agrigentino c'è un + 1. Ieri, alla stessa ora, gli "attualmente positivi" risultavano essere 106. Oggi sono invece 107. Questa la suddivisione degli attuali positivi nelle altre province: Caltanissetta, 93 (22 ricoverati, 4 guariti, 8 deceduti); Catania, 551 (155, 28, 51); Enna, 273 (168, 1, 15); Messina, 327 (145, 18, 25); Palermo, 276 (74, 29, 12); Ragusa, 47 (7, 4, 3); Siracusa, 80 (42, 26, 7); Trapani, 105 (22, 1, 3).

Aeroporto Boccadifalco hub regionale distrubuzione dpi

Per fronteggiare l’attuale stato di emergenza sanitaria determinata dal preoccupante diffondersi dei contagi da Covid-19, la polizia ha recentemente avviato un fattivo rapporto di collaborazione con l’assessorato regionale della Salute e con il 118 Siciliano, finalizzato alla raccolta, alla custodia ed alla distribuzione di materiale sanitario necessario per fronteggiare l’epidemia. Il 4° Reparto Volo della polizia di Boccadifalco costituirà per il 118 siciliano, l’hub regionale, ovvero punto di collegamento per la custodia e la distribuzione dei Dispositivi di Protezione Individuale (dpi): tute di bio-contenimento, visiere protettive, occhiali, guanti, mascherine ed apparecchi di sanificazione, che saranno custoditi in appositi e dedicati containers posizionati presso strutture di pertinenza del Reparto Volo.

Come leggere i numeri

I numeri vanno letti e interpretati, se si vuole davvero capire come evolve, in positivo o in negativo, un'epidemia. E si rischia di incorrere in particolare in un equivoco, che va spiegato. Quali sono i numeri che vanno analizzati per capire "come sta andando"? Sono prevalentemente due: i decessi, che sono il dato purtroppo più attuale e più correlabile quindi all'andamento della curva epidemica giorno dopo giorno. E poi il numero di casi totali, perché come detto è solo quello che dà conto di aumenti o diminuzioni nei contagi.

Ovviamente è molto importante per tutti anche il numero dei guariti, ma è un dato clinico, non epidemiologico: se ad esempio domani ci fossero 300 nuovi casi e guarissero tutti all'istante, facendo un'ipotesi estrema, pur essendo una splendida notizia non cambierebbe nulla sul piano della curva epidemiologica, che risulterebbe in salita di 300 casi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento