Da Siracusa a Sciacca per prelevare un feretro: sequestrato carro funebre senza assicurazione

Il mezzo è stato "pizzicato" dalla polizia Stradale sulla via del ritorno: lungo la statale 640, all'altezza della rotonda degli scrittori

Il carro funebre sequestrato dalla polizia Stradale (foto fornita dalla Questura)

Da Siracusa a Sciacca per prelevare, dall'ospedale "Giovanni Paolo II", una salma. E da Sciacca verso Siracusa il viaggio inverso del carro funebre con il feretro. Carro funebre che però non aveva l'assicurazione. E lungo la strada statale 640, all'altezza della rotonda degli scrittori, è incappato in un controllo dei poliziotti della Stradale del distaccamento di Canicattì. Il conducente è stato contravvenzionato - la multa è di circa 850 euro, con la decurtazione di 5 punti dalla patente - e il mezzo è stato sequestrato. 

Il carro funebre, con il "suo" feretro, è stato quindi - dai poliziotti della Stradale, che è coordinata dal vice questore Andrea Morreale - affidato alla ditta di soccorso stradale che lo ha trasferito fino alla destinazione prevista: Siracusa appunto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento