Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Favara, Rifondazione comunista: "Rescindere contratto con Girgenti Acque"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il partito della Rifondazione Comunista Favara ritorna sul tema della gestione dell’acqua pubblica  e della rescissione del contratto con Girgenti Acque e lo fa anche alla luce delle recenti inchieste che vedono coinvolto ancora una volta il gestore privato.

“Da anni, ormai, rivendichiamo a gran voce la necessità di dare una svolta definitiva al procedimento di rescissione del contratto con Girgenti Acque. Lo abbiamo fatto nella passata amministrazione e continuiamo a farlo con quella nuova.

Considerati i proclami della campagna elettorale mai ci saremmo aspettati di continuare a rivendicare un servizio migliore ed una gestione pubblica ad oltre due anni dall’insediamento della giunta a 5 stelle, eppure con amarezza constatiamo di non esserci mossi di un millimetro.

Nonostante il risultato plebiscitario del referendum del 2011, le manifestazioni, gli esposti e le inadempienze denunciate, il Gestore continua ad essere ben saldo al proprio posto.

Non sono servite a riscuotere dal torpore chi di competenza (ossia l'Ati idrico) neanche le recenti vicende giudiziarie che hanno coinvolto il Gestore privato, da ultimo quella relativa ad un presunto giro di fatture false. Sulla questione sarà la magistratura a fare il suo corso, ma la politica ha comunque il dovere di tutelare la cittadinanza e dare delle risposte concrete; i cittadini sono stanchi dei soliti, altisonanti e vuoti proclami”. Verrebbe da dire “Se non ora quando?”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favara, Rifondazione comunista: "Rescindere contratto con Girgenti Acque"
AgrigentoNotizie è in caricamento