CanicattiNotizie

I consiglieri comunali disertano l'aula, crolla anche la liquidazione dei gettoni di presenza

Il più presente questa volta è stato Fabio Di Benedetto vice presidente del consiglio con 390,48 euro

Poche, pochissime, presenze al Consiglio comunale. I consiglieri di Canicattì “latitano” e disertano l’aula. Il riscontro è arrivato anche dalla liquidazione dei gettoni di presenza, che confrontati a quelli maturati lo scorso anno, crollano.

Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, alcuni consiglieri avrebbero avuto anche una sola presenza, rispetto a chi ne ha sommate dodici.

La spesa complessiva è scesa a 4.230,20 euro rispetto ai 6.735,78 euro di un anno fa e ai 7.812,14 euro di due anni fa. Alla liquidazione trimestrale vanno aggiunte le tre mensilità di indennità di carica riconosciute al presidente del consiglio Alberto Tedesco. Poco più di tremila euro in totale.

Il più presente questa volta è stato Fabio Di Benedetto vice presidente del consiglio con 390,48 euro seguito a ruota dai consiglieri, sempre d’opposizione, Liliana Daniela Marchese Ragona e Giovanni Rubino con 357,94 euro per undici presenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento