CanicattiNotizie

Evitato il dissesto finanziario, c'è l'ok per il piano di riequilibrio

Ai numeri si parlerebbe di in 20anni oltre 25milioni di euro di debito. Insieme alla rateizzazione anche l’opportunità di un “fondo rotazione”, pari a 10 milioni

Il Comune di Canicattì evita il dissesto finanziario, accolto il piano di riequilibrio. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, è stato approvato all’unanimità un piano utile a scongiurare il tanto temuto dissesto.  “Oggi - ha sottolineato Di Benedetto- ci obbligate ad un voto con un'assunzione di responsabilità senza sapere nulla ed avere contezza di nulla”.

Ai numeri il piano di riequilibrio dovrebbe consentire di ripianare in 20anni oltre 25milioni di euro di debito. Insieme alla rateizzazione anche l’opportunità di un “fondo rotazione”, pari a 10 milioni. I soldi sono stati concessi dal ministero dell’interno. Il fondo dovrà essere restituito in dieci anni.

Per i canicattinesi i prossimi venti anni, sempre che il “piano di riequilibrio” sia condiviso da Corte dei Conti e Ministero dell'Interno, si prospettano giorni intensi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento