rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Pro Favara, parola a mister Tudisco: "Contro Marineo sfida difficile ma siamo consapevoli della nostra forza"

L'allenatore dei gialloblù ha cominciato la sua avventura con due successi consecutivi: "Qui ho trovato un gruppo predisposto al lavoro, possiamo crescere ancora". Sul girone A di Eccellenza: "Girone molto competitivo, è fondamentale avere continuità"

Per mister Francesco Tudisco l’avventura sulla panchina della Pro Favara è iniziata con il piede giusto: prima il passaggio del turno in Coppa Italia con la vittoria contro la Nissa, poi il successo prestigioso contro la Don Carlo Misilmeri di domenica scorsa. Un avvio promettente che sta contribuendo a rilanciare le ambizioni della squadra gialloblù, apparsa in crescita costante in queste ultime settimane.

Il tecnico ha parlato di quello che è stato il suo impatto personale in questa nuova pagina della sua carriera spendendo parole d’elogio per il gruppo: “Tutte le sfide sono affascinanti - spiega Tudisco ad AgrigentoNotizie - soprattutto per chi ha fatto del calcio la propria la vita. In ogni esperienza un allenatore si mette in discussione, poi in ogni società c’è un modo di lavorare diverso. Qui ho trovato un gruppo predisposto al lavoro e molto giovane, una cosa che mi piace perché io amo molto lavorare con i giovani. Penso dunque che ci siano le premesse per poter crescere sempre di più”.

L’ex bandiera della Salernitana ha poi espresso le sue considerazioni sul girone A di Eccellenza, una categoria nella quale vanta una lunghissima esperienza da allenatore: “Questo è un girone molto tosto -spiega - a differenza del girone B ci sono almeno 4-5 squadre che sono predisposte per poter vincere il campionato, perché sono attrezzate, hanno investito e speso in giocatori di grande livello. Io credo che l’aspetto fondamentale e imprescindibile sia quello di trovare continuità, poi bisogna pensare che con il girone di ritorno inizia sempre un campionato nuovo, quindi, diventa importante non sbagliare la campagna acquisti invernale perché può dare qualcosa in più”.

L’allenatore gialloblù ha poi spiegato gli aspetti sui quali si è soffermato da quando si è insediato in panchina: “Ho trovato una squadra in ottima condizione fisica - racconta -probabilmente doveva sviluppare più autostima sia nei singoli che nel modo di giocare ed essendo una squadra giovane potrebbe essere subentrata un po’ di paura e quando c’è paura non ti esprimi a meglio. La prima cosa che ho cercato di trasmettere è giocare a calcio, cosa che noi stiamo facendo, indipendentemente da tutto. Poi sto lavorando per enfatizzare ancora di più le qualità dei singoli perché questo è un gruppo giovane ma con tanta qualità”.

Infine, Tudisco ha espresso le sue considerazioni in vista del match di domenica prossima che vedrà la Pro Favara contrapposta all’Oratorio San Ciro e San Giorgio in trasferta: “Il Marineo è una squadra di categoria - conclude -con elementi di valore e giovani importanti. Non è facile giocare a casa loro, parliamo di una squadra che ha otto punti ed una partita in meno. Si tratta di un collettivo equilibrato che fa del fattore interno un punto di forza. Noi arrivamo consapevoli della nostra forza e della qualità, il morale è positivo, i ragazzi sono pronti a fare una partita gagliarda perché sarà una sfida dura dove non ci saranno pause: alla fine vincerà chi stara meglio in campo”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Favara, parola a mister Tudisco: "Contro Marineo sfida difficile ma siamo consapevoli della nostra forza"

AgrigentoNotizie è in caricamento