rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Calcio

Finisce il cammino del Licata in Coppa Italia Dilettanti: al Provinciale vince il Trapani

Il club gialloblù, presentatosi in assetto rimaneggiato con le seconde linee, viene sconfitto per 2-0 grazie ai gol nel primo tempo di Gatto e Galfano, sbagliando un rigore con Maniscalchi. Il tecnico Romano: “Soddisfatto della prestazione, dispiace per l’eliminazione ma il nostro obiettivo è il campionato”

Il Licata è eliminato dalla Coppa Italia di Serie D. La squadra gialloblù al Provinciale di Trapani viene sconfitta per 2-0 dovendo così dire addio alla competizione. La storia della partita, che ha visto entrambe le squadre fare un ampio turnover, si decide tutta nel primo tempo. I granata passano in vantaggio al 14’ con Gatto che corregge in porta un traversone dalla destra. Il Licata si getta in avanti alla ricerca del pareggio appena due minuti dopo con Costa che su situazione di palla inattiva prende in pieno la traversa.

Al 27’ la squadra di mister Romano ha un’altra grande occasione con un calcio di rigore guadagnato da Rubino: dal dischetto il tiro Maniscalchi viene respinto dal portiere granata Recchia. Al 40’ il Trapani trova il colpo del k.o. con Galfano che su calcio d’angolo risolve una mischia con un tiro acrobatico. Nella ripresa i gialloblù provano a riaprire la partita ma la retroguardia avversaria serra gli spazi e la partita si chiude sul 2-0 finale.

Il tecnico gialloblù Pippo Romano ha espresso a fine gara le sue considerazioni sul match: “È stata una discreta partita - ha affermato - molto tirata da tutte e due le squadre, avevamo la testa all’impegno di domenica. Credo che entrambe le squadre abbiano messo in campo i giocatori che hanno giocato meno e che dovevano farsi vedere. Sono contento della prestazione dei ragazzi perché hanno avuto la possibilità di giocare i 90 minuti e sono soddisfatto per come ci siamo espressi. Il risultato ci poteva anche stare ma per quello che abbiamo prodotto oggi anche nel gioco è stata una buona partita. Se parliamo del rigore non so, se avessimo segnato sarebbe stata un’altra partita ma coi se e con i ma non si conclude mai nulla: forse moralmente poteva anche essere diverso ma ripeto che a prescindere dal risultato sono contento dei ragazzi, della prestazione e del gioco.”.

L’allenatore dei gialloblu ha anche fatto il punto sul campionato della squadra: “In campionato l’obiettivo è arrivare il prima possibile alla salvezza - ha spiegato -ancora è presto però per quel che ci siamo prefissati stiamo facendo abbastanza bene. Ci mancano dei punti perché li abbiamo sprecati in malo modo sia con la Gelbison, che ha pareggiato al 97’ a partita chiusa, sia domenica contro la Cavese che ci ha pareggiato al 95’ su alcune disattenzioni. Dobbiamo fare esperienza: siamo una squadra giovane a parte 3-4 elementi è una squadra totalmente rinnovata rispetto all’anno scorso. Io sono personalmente contento come lo è anche la società”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce il cammino del Licata in Coppa Italia Dilettanti: al Provinciale vince il Trapani

AgrigentoNotizie è in caricamento