Elezioni Europee, solo il 36,42% degli aventi diritto si è recato alle urne

I Comuni con l'affluenza più bassa sono stati quello di Lampedusa e Linosa i cui elettori si sono fermati al 26,62%, quello di Castrofilippo: 27,48% e Licata: 28,36%. Alle ore 23, la "risposta" è stata invece buona a Sambuca di Sicilia con il 56,11% degli aventi diritto e a Casteltermini con il 50,92%

Un momento di un passato spoglio elettorale

I "giochi" sono fatti. Anche gli agrigentini hanno scelto chi - fra i candidati - e quale partito mandare al Parlamento Europeo. In calcio d'angolo, forse come d'abitudine, l'affluenza è aumentata. Nessun dato concertante, per carità. Ma, seppur con timidezza, gli agrigentini hanno voluto contribuire. Alle ore 23, l'affluenza - ad Agrigento e provincia - è stata pari al 36,42%. Nel 2014 era stata, sempre a chiusura delle urne, pari al 42,28%. 

Elezioni Europee, urne disertate: alle 12 ha votato solo il 7,31 per cento

I Comuni con l'affluenza più bassa sono stati quello di Lampedusa e Linosa i cui elettori si sono fermati al 26,62%, quello di Castrofilippo: 27,48% e Licata: 28,36%. Quelli che, invece, alle ore 23, si sono contraddistinti per affluenza elevata sono stati: Sambuca di Sicilia con il 56,11% degli aventi diritto, Casteltermini con il 50,92% e Cammarata con il 46,34%. 

Agrigento, città capoluogo, si è fermata al 37,79%. Nel 2014 l'affluenza - a chiusura delle urne - era stata del 42,31. 

Ore 19. Ha votato solo il 25,70% degli aventi diritto

L'affluenza di tutti i Comuni 

Agrigento: 37,79% (42,31%); Alessandria della Rocca: 30,31% (32,95%); Aragona: 43,10% (46,08%); Bivona: 39,39% (54,68%); Burgio: 32,65% (47,13%); Calamonaci: 40,83% (43,07%); Caltabellotta: 39,96% (74,47%); Camastra: 38,81% (46,22%); Cammarata: 46,34% (55,22%); Campobello di Licata: 37,37% (40,90%); Canicattì: 31,13% (38,90%); Casteltermini: 50,92% (53,72%); Castrofilippo: 27,48% (33,14%); Cattolica Eraclea: 30,41% (39,17%); Cianciana: 37,84% (39,84%); Comitini: 41,05% (42,42%); Favara: 34,13% (37,18%); Grotte: 43,05% (42,62%); Joppolo Giancaxio: 39,31% (47,10%); Lampedusa e Linosa: 26,62% (26,68%); Licata: 28,36% (28,22%); Lucca Sicula: 42,49% (45,15%); Menfi: 36,88% (40,68%); Montallegro: 33,86% (27,48%); Montevago: 37,98% (43,39%); Naro: 30,73% (73,02%); Palma di Montechiaro: 28,49% (28,23%); Porto Empedocle: 35,89% (40,76%); Racalmuto: 38,64% (73,87%); Raffadali: 36,76% (40,23%); Ravanusa: 36,13% (38,76%); Realmonte: 41,36% (43,73%); Ribera: 36,42% (38,46%); Sambuca di Sicilia: 56,11% (52,09%); San Biagio Platani: 29,98% (65,70%); San Giovanni Gemini: 46,11% (54,01%); Sant'Angelo Muxaro: 37,83% (42,96%); Santa Elisabetta: 32,73% (69,01%); Santa Margherita Belice: 40,33% (42,01%); Santo Stefano Quisquina: 37,71% (39,14%); Sciacca: 41,65% (47,49%); Siculiana: 42,41% (48,63%) e Villafranca Sicula: 41,19% (57,40%).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento