rotate-mobile

Prezzi energetici alle stelle, Confindustria: "Rischiamo di perdere migliaia di imprese che sono il reddito delle famiglie"

Il presidente di Sicindustria Antonio Siracusa in merito al reddito di cittadinanza: "Va riformato per renderlo più efficace ed efficiente. Le imprese hanno metodi di selezione personale moderni, i centri per l'impiego a noi non servono"

"Oggi, in queste condizioni di prezzi energetici, rischiamo di perdere le imprese che hanno minore robustezza, minore capacità di reddito. Rischiamo la chiusura di migliaia di imprese che vuole dire centinaia di migliaia di posti di lavoro, vuol dire il reddito delle famiglie. Con questi prezzi diventa difficile, per chiunque, fare delle previsioni su quella che sarà la realtà del 2023. Chiediamo al Governo, ma alla politica tutta, di avere una grande convergenza sui temi delle emergenze e per fare questo c'è bisogno di unità e responsabilità sul fronte dell'energia e della finanza pubblica che sono le due questioni urgenti da affrontare". A dirlo, intervenendo ad "Impresa è territorio" svoltosi a Casteltermini, è il presidente di Confindustria Carlo Bonomi. 

Caro bollette e reddito di cittadinanza, il presidente di Confindustria: "Serve tetto per prezzo gas e le risorse vanno concentrate sulle industrie"

"Viviamo un momento difficile dove i costi energetici e delle materie prime ci stanno mettendo in difficoltà, siamo qui per lavorare e continuare a farlo dando una risposta alle condizioni difficili del mercato in cui operiamo - ha detto il presidente di Sicindustria Antonio Siracusa - . E' ovvio che da soli non ce la possiamo fare, serve un Governo forte, serio che ci dia una mano. La Sicilia ha criticità e gap infrastrutturali che vanno colmati, ma sono discorsi a medio-lungo termine". In merito al reddito di cittadinanza ha invece sostenuto: "Siamo convinti che occorre aiutare ed assistere chi ha bisogno però il sistema, così per come concepito, non funziona. Va quindi riformato, va rivisto per renderlo più efficace ed efficiente. Le imprese hanno metodi di selezione personale moderni, i centri per l'impiego non rappresentano un metodo di selezione personale e non lo rappresenteranno mai- ha aggiunto Siracusa  che in mattinata ha aperto l'evento 'Impresa è territorio' - .

Caro bollette e gap infrastrutturali, presidente Confindustria a Casteltermini: ecco le istanze degli imprenditori

Crisi energetica, gli imprenditori in ginocchio si riuniscono al cospetto del presidente di Confindustria Bonomi

"Le istanze che arrivano da questo territorio sono legate al gap infrastrutturale, ma ci sono anche altre richieste che metteremo nelle mani del presidente affinché le porti al Governo - ha illustrato l'imprenditore Sergio Messina della Joeplast di Casteltermini, industria “energivora” che produce ed esporta, in tutta Europa, imballaggi in plastica biodegradabile - . Riguardano il prolungamento del credito di imposta sia sull'energia che sugli investimenti e nuovi strumenti che possano consentire alle nostre imprese di colmare il gap infrastrutturale e logistico che le nostre aziende scontano". 

Video popolari

Prezzi energetici alle stelle, Confindustria: "Rischiamo di perdere migliaia di imprese che sono il reddito delle famiglie"

AgrigentoNotizie è in caricamento