menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il governo penalizza i pensionati", sit-in in Prefettura

I sindacati scendono in piazza in tutta Italia contro l'attuale legge di bilancio che prevede un cambiamento dei parametri di calcolo della pensione

“Una legge di bilancio sbagliata, miope, recessiva che taglia ulteriormente su crescita, sviluppo, lavoro e pensioni, coesione e investimenti produttivi, negando al Paese e, in particolare alle sue aree più deboli, una prospettiva di rilancio economico e sociale”. E' questo il duro attacco dei segretari provinciali dei sindacati di categoria per i pensionati Cgil, Cisl e Uil, Baldanza, Montalbano e Miceli, che hanno previsto per domattina, 3 gennaio, un sit in davanti alla Prefettura di Agrigento a partire dalle 10. "I pensionati - continua la nota - saranno ancora una volta penalizzati perché, a differenza di quanto previsto, non verrà ripristinata la rivalutazione delle pensioni secondo i meccanismi più equi della legge 338/2000 ma interverrà un nuovo sistema della perequazione delle pensioni, sopra i 1522 euro lordi, il blocco delle assunzioni nelle pubbliche amministrazioni fino a novembre, da cui il governo conta di ricavare buona parte dei risparmi per finanziare le altre misure”.

E al fianco della categoria dei pensionati scenderà anche la Cgil provinciale, che attraverso il segretario provinciale Massimo Raso ha annunciato la propria presenza, "perché - ha detto - è necessario reagire e scendere in piazza contro una legge di bilancio sbagliata e recessiva, buona per fare un spot elettorale per le prossime elezioni europee, non per far ripartire il Paese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento