Illuminazione pubblica e risparmi, "sì" al progetto di Bivona: arriva 1.712.065 euro

Verranno sostituiti i corpi illuminanti a led telecontrollati e integrati con il sistema smart city

Sostituzione dei corpi illuminanti a led telecontrollati e integrati con il sistema smart city. Al Comune di Bivona è stato concesso - dall'assessorato regionale all'Energia - un contributo di 1.712.065 euro. Il progetto, tanto voluto dall'amministrazione comunale, è dunque a totale carico dell’assessorato regionale all’Energia, senza cofinanziamento da parte dell’ente comunale, senza partnerariato con società private, senza project financing.

Il progetto è stato sviluppato nell’ottica della politica di risparmio sui consumi del servizio di illuminazione pubblica nel territorio comunale in attuazione delle misure previste dal piano di azione per l’Energia sostenibile. Gli interventi previsti consentiranno di migliorare il servizio di pubblica illuminazione e l’efficienza del sistema, incrementare la sicurezza dei cittadini, raggiungere standard di sicurezza oggi non garantiti, - spiegano dal Comune di Bivona - razionalizzare la rete di illuminazione pubblica con la conseguente riduzione del consumo energetico. Proprio per la rilevanza del costo di gestione, il nuovo impianto rappresenta un importante investimento per ridurre i consumi energetici; difatti il costo di gestione dell’impianto attuale (euro 300.000 circa) rappresenta una voce notevole delle spese dell’ente, mentre gli interventi previsti dal finanziamento garantiranno un abbattimento dei costi energetici pari al 70 %.  Garantire l’efficienza energetica del sistema è, inoltre, indispensabile per assicurare la sostenibilità ambientale dell'impianto e adempiere agli impegni che il Comune di Bivona, con la sottoscrizione del “Patto dei Sindaci”, ha assunto per contenere gli sprechi energetici e aumentare l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. 
Il sindaco Milko Cinà esprime soddisfazione "per questo importante traguardo che da un lato consentirà alla nostra comunità di avere un impianto moderno e più efficiente e dall’altro porterà benefici al bilancio comunale diminuendo i costi dell’energia". Il sindaco ringrazia il Rup Marretta e l’assessore all’Urbanistica Angela Cannizzaro per l'importante risultato raggiunto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Non si ferma all'Alt e fugge lungo la 115, bloccato 17enne: multe per 10 mila euro

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento