Bonus da 500 euro per bici e monopattini: a chi spetta e chi viene escluso

Un rimborso "parziale", ma senza limiti di reddito: cosa sappiamo (finora) sul bonus per incentivare la mobilità alternativa. Firetto, nei giorni scorsi, aveva rilanciato l’utilizzo di questi mezzi di trasporto soft e anche il ricorso a servizi di mobilità individuale condivisa come il bike sharing

(foto ANSA)

Il bonus per l’acquisto di biciclette e monopattini (elettrici e non) non spetterà a tutti, come  si era vociferato in un primo momento. I dettagli della misura, che dovrebbe vedere la luce nei prossimi giorni, sono ancora in via di definizione, ma l’intenzione del ministero dei Trasporti sembra essere quella di escludere dal beneficio i residenti delle città con meno di 50mila abitanti: una fetta importante della popolazione italiana.

Nei giorni scorsi, in coincidenza con l'avvio della "fase 2", il sindaco di Agrigento Lillo Firetto aveva rilanciato l’utilizzo di questi mezzi di trasporto soft e anche il ricorso a servizi di mobilità individuale condivisa, come il bike sharing: "diventano fondamentali tenuto conto che anche i mezzi di trasporto pubblico dovranno far osservare misure di prevenzione con un numero contingentato di utenti per contenere il diffondersi del contagio".

Rete ciclabile strategica: progetto da oltre 3 milioni, bando in autunno

"Ci auguriamo che la proposta ministeriale sia confermata e che anche la Regione possa prevedere un ulteriore contributo - aveva detto il sindaco di Agrigento - come incentivo all’uso di biciclette e di bici a pedalata assistita o di altri mezzi elettrici che consentono di contribuire a cambiare radicalmente la mobilità in città come Agrigento morfologicamente varia e con vaste aree non pianeggianti”.  

Il bonus biciclette: esclusi gli abitanti della città con meno di 50mila abitanti

A precisarlo, in audizione alla Commissione Trasporti della Camera, è stata la ministra dei Trasporti Paola De Micheli: il buono per la mobilità alternativa, ha detto De Micheli, potrà essere chiesto solo dai "residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 50.000 abitanti, fino ad un massimo di 500 euro per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, e monopattini".

Sul punto qualche perplessità c’è anche all’interno degli stessi dem. Diego Zardini, deputato veneto del Pd, chiede ad esempio di "estendere il vantaggio a tutti gli italiani, magari riconoscendolo al nucleo familiare. La misura - spiega - va nella direzione giusta, ma non sarebbe corretto escludere gli abitanti delle città più piccole. Inoltre, i rivenditori di due ruote privi di punti vendita nelle grandi città subirebbero un'ingiusta concorrenza sleale. Nei prossimi giorni verificherò la possibilità di modificare la proposta perché includa tutti gli italiani".

Non è chiaro invece se anche chi ha il solo domicilio (ma non la residenza) in una città con più di 50mila abitanti potrà avere accesso al beneficio: dalle parole della ministra sembrerebbe di no, ma per averne la certezza bisognerà attendere il decreto.

Un rimborso "parziale", ma senza limiti di reddito

Il bonus, fino a un massimo di 500 euro, non avrà limiti di reddito, sarà cioè erogato a chiunque ne faccia richiesta purché sia residente in una città con più di 50mila abitanti. Altro dettaglio importante da sottolineare: il bonus darà diritto ad un rimborso pari al 65-70% del valore di acquisto: anche in questo caso i dettagli sono ancora da definire, ma stando alle anticipazioni chi vuole comprare un mezzo alternativo dovrà anche spendere qualcosa di tasca propria.

Il bonus bici e monopattini sarà retroattivo?

Secondo il sindaco di Milano Beppe Sala, il decreto sugli incentivi per l’acquisto di bici, bici elettriche e monopattini potrebbe inoltre essere retroattivo al 4 maggio. "Dall’inizio - ha fatto sapere ieri il sindaco in un video messaggio - ho chiesto alla task force di Colao e poi ho iniziato a rompere le scatole alla ministra De Micheli di mettere a disposizione un bonus per chi acquista bici o monopattini. La ministra ha confermato che ci saranno questi bonus vanno fino a 500 euro. Qui il punto di attenzione è che il decreto dovrebbe essere retroattivo al 4 maggio vi terrò informati". Staremo a vedere. Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha fatto sapere per incentivare la mobilità alternativa è stato stanziato un fondo da 125 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento