menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stalking (foto archivio)

Stalking (foto archivio)

"Viola il divieto di avvicinarsi alla mamma", denunciata

La trentaseienne, non avendo forse dove altro andare, è stata segnalata, almeno un paio di volte, nell'androne del palazzo dove vive la madre

Per effetto di un provvedimento del tribunale di Agrigento doveva stare lontana - ad almeno 150 metri di distanza - dalla mamma e dai luoghi frequentati dalla donna che è "parte offesa". Una decisione che il giudice aveva preso perché la trentaseienne perseguitava - ipotesi di reato chiamata stalking - la madre.

I poliziotti del commissariato "Frontiera" di Porto Empedocle, coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, sono dovuti però intervenire, nelle ultime ore, almeno un paio di volte, perché la trentaseienne praticamente, non avendo forse dove altro andare, è stata segnalata nell'androne del palazzo dove vive la madre.

La giovane donna è stata denunciata alla Procura per inottemperanza al divieto di avvicinamento alla mamma.   
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento