Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Forze dell'ordine e associazioni pronte ad aiutare chi è nella morsa degli strozzini, Minardi alle vittime: "Denunciate"

Il dirigente della Squadra Mobile ha lanciato un appello ricordando le tutele previste per chi denuncia

 

“Invito a rivolgersi alle forze dell’ordine, ci sono le tutele a vantaggio di chi è vittima di usura ed estorsione e voglio precisare anche che, per chi denuncia, c’è la possibilità di attingere ad un apposito fondo e per chi collabora in maniera leale e puntuale con la Procura della Repubblica, grazie anche a delle associazioni che supportano queste situazioni, di riuscire a recuperare anche una parte delle somme versate agli usurai”. Questo è stato l’appello del dirigente capo della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, Giovanni Minardi, a margine della conferenza sugli arresti dei fratelli canicattinesi, Antonio e Giuseppe Maira rispettivamente di 69 e 63 anni.

Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

Dalle indagini coordinate dalla Procura è emerso come gli ex artigiani in pensione avrebbero applicato dei tassi di usura variabile tra il 100 e il 120 per cento.

Allarme usura, Patronaggio: "Pochi quelli che denunciano, numeri veramente ridicoli"

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento