Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

"Sorpresi a contrattare la vendita di un trattore rubato": due arresti

Il mezzo pesante era stato portato via da Naro ed è stato ritrovato a Campobello di Licata. A finire nei guai sono stati due canicattinesi

Il mezzo ritrovato dai carabinieri

Cercavano un trattore rubato qualche ora prima a Naro. Due presunti ricettatori sono stati arrestati, dai carabinieri, a Campobello di Licata. Si tratta di un uomo di 58 anni e uno di 47 anni, entrambi di Canicattì. I due sono stati sorpresi mentre stavano contrattando la vendita del trattore che era stato appunto trafugato al proprietario. 

Nelle prime ore del mattino di ieri, un uomo ha denunciato - alla stazione dei carabinieri di Naro - il furto del suo trattore cingolato. I militari hanno subito diramato le ricerche del mezzo in tutta la provincia. Non era semplicissimo del resto nascondere, e anche immediatamente, un pezzo pesante del genere. Le ricerche hanno permesso di individuare - a Campobello di Licata - un mezzo agricolo simile a quello rubato. I carabinieri si sono così appostati, tra la vegetazione, su una collina e hanno notato movimenti sospetti di tre uomini che armeggiavano intorno al mezzo.

Uno dei tre, probabilmente l’aspirante acquirente, è riuscito a fuggire, mentre i due presunti ricettatori che stavano contrattando la vendita del trattore sono stati bloccati. Gli immediati accertamenti hanno permesso d'appurare che si trattava proprio del trattore agricolo rubato poco prima a Naro. I due, sorpresi in possesso del trattore, sono stati arrestati. Risponderanno dell'ipotesi di reato di ricettazione. Il trattore è stato restituito al legittimo proprietario, il quale, stupito della celerità e della efficacia e della rapidità dell’intervento, ha ringraziato i carabinieri.

I militari dell'Arma sono ancora sulle tracce del terzo complice.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sorpresi a contrattare la vendita di un trattore rubato": due arresti

AgrigentoNotizie è in caricamento