menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agrigento, i carabinieri sventano suicidio sul viadotto "Morandi"

Ad avvisare i carabinieri sono stati alcuni automobilisti che passando dal viadotto hanno notato l'uomo in evidente stato confusionale, mentre camminava a piedi sul ciglio della strada

Le sue idee erano chiare: stava aspettando il momento giusto per farla finita e lanciarsi dal viadotto "Morandi" di Agrigento. Ma i carabinieri della stazione di Villaggio Mosè (Agrigento), intervenuti sul posto dopo la segnalazione di alcuni automobilisti, hanno convinto l'uomo a desistere. E' accaduto ieri sera, alle 20.30 circa, sul serpentone di cemento che collega Agrigento con Porto Empedocle.

L'aspirante suicida è un 51enne di Palermo, che dopo essere stato convinto dai militari dell'Arma, è stato trasportato all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento con un'ambulanza del 118. Ad avvisare i carabinieri sono stati alcuni automobilisti che passando dal viadotto hanno notato l'uomo in evidente stato confusionale, mentre camminava a piedi sul ciglio della strada. Il tempestivo intervento dei militari ha fatto sì che non si verificasse un altro suicidio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento