rotate-mobile
Tribunale

"Aiutò amico a suicidarsi dopo delusione professionale", condannato minorenne

I giudici hanno comunque riconosciuto la sospensione condizionale della pena e il minorenne è stato scarcerato: si trovava infatti al "Malaspina" di Palermo

E' stato condannato a 2 anni, 2 mesi e due giorni dal tribunale dei minori di Palermo il minorenne accusato di aver aiutato il 25enne nisseno Mirko La Mendola a suicidarsi.

La sentenza è arrivata in mattinata. I fatti risalgono al 25 agosto del 2021, quando il corpo di La Mendola venne rivenuto su una spiaggia a Realmonte con un colpo d'arma da fuoco alla testa. Le indagini hanno rapidamente permesso di chiarire che non si era trattato di un omicidio ma bensì di un tragico suicidio: il 25enne avrebbe deciso di uccidersi in seguito alla delusione per non aver superato il concorso in Polizia.

Secondo l'accusa è stato il minore ad aiutare La Mendola a togliersi la vita. I giudici hanno comunque riconosciuto la sospensione condizionale della pena e il minorenne è stato scarcerato: si trovava infatti al "Malaspina" di Palermo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aiutò amico a suicidarsi dopo delusione professionale", condannato minorenne

AgrigentoNotizie è in caricamento