rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Comitini

Auto contro la folla provoca strage in Belgio, gli investitori sono agrigentini

Si tratta di due cugini originari di Comitini: Paolo e Nino Falzone - figli di emigrati - hanno causato sei morti e una dozzina di feriti. Ancora da accertare la dinamica dei fatti

Sono originari di Comitini i due uomini a bordo della Bmw serie 5 nera che, questa mattina, a La Loviere, in Belgio, hanno provocato una vera e propria strage: sei morti e una dozzina di feriti.

Si tratta di Paolo Falzone, alla guida del mezzo e Nino Falzone, 34 e 32 anni, cugini entrambi nati in Belgio da genitori di Comitini da tempo residenti nella cittadina che accoglie una folta comunità di aragonesi e altri emigrati della provincia.

Al momento dell'incidente erano presenti 150-200 persone. "Non ci sono bambini o minori" tra le vittime. E' quanto hanno chiarito dal comitato di crisi nel corso della conferenza stampa al municipio di La Louviere.

Secondo quanto ha riferito il sindaco della cittadina, Jacques Gobert, "un'auto in corsa si è lanciata nella folla che si era radunata per vedere il 'ramassage des Gilles' ", il raduno di alcune maschere tradizionali del carnevale. "L'autista ha poi proseguito per la sua strada, ma l'abbiamo intercettato", ha aggiunto il sindaco. Successivamente è stata fermata anche un'altra persona.

Il comune ha fatto scattare il proprio piano di emergenza comunale. "Abbiamo messo a disposizione delle famiglie il palazzetto dello sport comunale ed è stato attivato anche il servizio di assistenza alle vittime", ha spiegato Gobert.  

Non è chiara la dinamica dell'episodio nè tantomeno se si è trattato di un gesto volontario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto contro la folla provoca strage in Belgio, gli investitori sono agrigentini

AgrigentoNotizie è in caricamento