menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Arnone

Giuseppe Arnone

"Perseguitò collega imputata", Arnone a giudizio per stalking

Chiesto il processo per l'avvocato ed ex consigliere comunale che chiama a testimoniare un giudice

Diffamazione e stalking nei confronti della collega imputata che avrebbe perseguitato - secondo le accuse formulate nei capi di imputazione dai pubblici ministeri Alessandra Russo e Simona Faga – con post su facebook, striscioni e altre provocazioni con cui la accusava di “essere a capo di un’associazione a delinquere”.

Lo scontro fra gli avvocati Giuseppe Arnone e Francesca Picone si arricchisce di un nuovo capitolo: l’ex consigliere comunale, questa mattina, è comparso davanti al gup Luisa Turco con l’accusa di avere perseguitato la collega che, di recente, è stata condannata a 4 anni di reclusione per le accuse di estorsione e tentata estorsione ai danni di alcuni clienti disabili del suo studio. Uno degli atteggiamenti persecutori che i pm contestano sarebbe stato commesso anche in un’udienza del processo, quando era in corso davanti al gup Stefano Zammuto e l’avvocato Picone (adesso parte civile con l’assistenza dell’avvocato Angelo Farruggia) sarebbe stata provocata e velatamente minacciata.

La difesa di Arnone, affidata all’avvocato Daniela Principato, ha chiesto di produrre una dichiarazione testimoniale scritta del giudice che, in sintesi, spiega di non essersi accorto di nulla. Dello stesso tenore l’interrogatorio difensivo dell’avvocato Arnaldo Faro, presente a quell’udienza di cui è stata sollecitata l'acquisizione. Il giudice ha rinviato al 25 marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento