menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

"Spaccio di droga" a Licata, il Gup rinvia a giudizio nove persone

Un decimo imputato ha chiesto il rito abbreviato. La prima udienza è stata fissata al 29 novembre davanti al giudice monocratico Ermelinda Marfia

Il giudice per l'udienza preliminare, Alfonso Malato, ha rinviato a giudizio 9 persone rimaste coinvolte in un'inchiesta antidroga a Licata. Gli imputati sono i licatesi: Andrea Spiteri, 45 anni; Nicola Fabrizio Marino, 37 anni; Francesco Ferranti, 32 anni; Eugen Sterian, 37 anni; Antonino Cammilleri, 47 anni; Diego Nastasi, 50 anni, il figlio Giovanni Nastasi, 24 anni, Enrico Nastasi, 44 anni, Emanuele Ferrigno, 35 anni, tutti di Gela. Un decimo imputato, Fabio Pastore, 38 anni, di Palagonia, in provincia di Catania, ha chiesto il rito abbreviato.

L' indagine è stata coordinata dal pubblico ministero Antonella Pandolfi. L' accusa, per tutti, è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e in particolare di cocaina.

La prima udienza è stata fissata al 29 novembre davanti al giudice monocratico Ermelinda Marfia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento