menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Girgenti Spa smentisce le "accuse" di assunzioni "pilotate" e di collusioni mafiose

L'avvocato Lillo Fiorello, nell'interesse della società Girgenti Acque S.p.A., muove dei rilievi in relazione agli articoli recentemente apparsi su diverse testate giornalistiche, sia cartacee che online, aventi ad oggetto "Mafia, assunzioni, bollette e politici"

L'avvocato Lillo Fiorello, nell'interesse della società Girgenti Acque S.p.A., in relazione agli articoli recentemente apparsi su diverse testate giornalistiche, sia cartacee che online, aventi ad oggetto “Mafia, assunzioni, bollette e politici”, precisa che «nella compagine societaria a partire dalla costituzione della società, ormai dieci anni orsono, nessuno dei soci è stato destinatario di rilievi da parte della Autorità giudiziaria. Tutti gli avvicendamenti societari, ininterrottamente monitorati dagli inquirenti, non hanno registrato cointeressenze con soggetti estranei alla compagine societaria per come acclarato con sentenze divenute irrevocabili.

Quanto riportato nell'articolo in ordine a tali cointeressenze, riferite peraltro ad un imprenditore deceduto e non interessato all'assetto societario, con ogni probabilità riprende una voce, già considerata inattendibile per gli stessi fatti richiamati nell'articolo. Unica voce, davvero risalente nel tempo, sulla quale si è ampiamente esplorato e sviscerato in ogni direzione, pervenendosi ad una oggettiva smentita. Quanto al reclutamento del personale, Girgenti Acque S.p.A. opera in assoluta trasparenza, provvedendo alle assunzioni con modalità predefinite, senza accedere a “scambi”, che del resto, a tenore dell'articolo, avrebbero dovuto consumarsi con esponenti appartenenti a tutti i partiti politici»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento