Scazzottata fra padre e figli per questione di soldi: un ferito in ospedale

La pattuglia dei carabinieri è intervenuta come un fulmine, evitando di fatto che la situazione potesse degenerare e qualcuno si facesse seriamente male

(foto ARCHIVIO)

Il diverbio, ben presto trasformatosi in una zuffa, avrebbe avuto origine da motivi economici. Era mezzanotte, quella fra martedì e ieri, quando, in un bar della zona del porto di Porto Empedocle, divampava la lite fra padre e due figli. Un’autentica zuffa – stando a quanto è stato ricostruito dai carabinieri del comando provinciale di Agrigento – che è stata, però, sedata, e appena in tempo, dai carabinieri della stazione di Porto Empedocle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La pattuglia è intervenuta come un fulmine, evitando di fatto che la situazione potesse degenerare e qualcuno si facesse seriamente male. Calmati gli animi, i militari dell’Arma della stazione cittadina hanno cercato di ricostruire cosa fosse effettivamente accaduto e cosa avesse innescato la lite. Motivi economici, a quanto pare vi sarebbero diatribe di carattere finanziario fra padre e due figli. Uno degli empedoclini coinvolti si è fatto medicare, per le ferite riportate, al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Non è, per sua fortuna, in gravi condizioni. I carabinieri della stazione Empedoclina hanno invitato tutti i coinvolti nella lite a formalizzare, qualora lo ritenessero opportuno, una querela di parte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento