Scandalo Ciapi, chiesta assoluzione per ex direttore di Villa Betania

Calogero Bongiorno, 65 anni, di Racalmuto, è accusato di truffa. Per il pm "ha agito senza dolo"

Il tribunale di Palermo

Per il pubblico ministero Pierangelo Padova l'ex direttore di Villa Betania, Calogero Bongiorno, 65 anni, di Racalmuto, "ha agito senza dolo" e va assolto. 

L'ex dirigente dell'ente assistenziale è imputato al tribunale di Palermo, insieme ad altre ventidue persone, di truffa perchè avrebbe redatto un falso rendiconto sui dati di un progetto del Ciapi per fare in modo che venisse erogato un finanziamento europeo di 15 milioni di euro. 

Il 16 ottobre è in programma l'arringa dei difensori, gli avvocati Antonino Gaziano e Salvatore Manganello. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento