rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Ravanusa

Notte violenta a Ravanusa: disoccupato ferisce ventenne a coltellate

Ai domiciliari è finito Angelo Cono Ciotta con l'accusa di lesioni personali aggravate, minaccia, violenza, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale. Fortunatamente solo ferite lievi per la vittima

Aggredisce un ventenne con un coltello a serramanico e poi si scaglia contro i carabinieri. È accaduto nella notte a Ravanusa, dove i militari hanno arrestato Angelo Cono Ciotta, disoccupato trentenne del luogo, con l'accusa di lesioni personali aggravate, minaccia, violenza, resistenza ed oltraggio a un pubblico ufficiale e porto ingiustificato di armi.

I militari sono interventi, dopo una segnalazione telefonica al 112, in via Nasi, nel centro del paese, dove hanno sopreso l'aggressore, visibilmente agitato, mentre si scagliava contro un giovane impugnando e brandendo un coltello a serramanico di 13 centimetri. Bloccato e disarmato dai carabinieri, l'aggressore ha cercato di liberarsi, minacciando e aggredendo verbalmente i militari. 

In seguito all’aggressione, la vittima è stata portata alla guardia medica, dove è stata giudicata guaribile con sei giorni di prognosi. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte violenta a Ravanusa: disoccupato ferisce ventenne a coltellate

AgrigentoNotizie è in caricamento