Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Giro d'Italia, oltre 500 uomini in campo per garantire la sicurezza

Tutti i varchi sulla statale e nei centri urbani, lungo le stradine laterali, verranno opportunamente presidiati. Della staffetta alla carovana si occuperà invece la polizia Stradale 

Tutti i varchi saranno presidiati. In campo, fra Agrigento, Porto Empedocle e Sciacca, ci saranno oltre 500 appartenenti alle forze dell’ordine. Ma, all’opera, ci saranno anche i volontari della Protezione civile. Della staffetta alla carovana del “Giro d’Italia” si occuperà, naturalmente, la polizia Stradale di Agrigento e del distaccamento Saccense. E’ tutto pronto, tutto definito, almeno per quel che riguarda il presidio di sicurezza, per la tappa Agrigento-Santa Ninfa del “Giro d’Italia”. Ieri mattina, in Questura, si è tenuto un apposito tavolo tecnico. A presiederlo è stato il questore Maurizio Auriemma. C’erano, naturalmente, tutti i sindaci dei Comuni interessati, i rappresentanti dei vigili del fuoco, del corpo Forestale, della polizia municipali e della polizia provinciale, nonché, naturalmente, carabinieri e guardia di finanza.

Chiuse tutte le scuole a Ribera

“Tutti i varchi sulla statale e nei centri urbani, lungo le stradine laterali, verranno opportunamente presidiati – è stato reso noto, ieri, dall’ufficio di Gabinetto della Questura di Agrigento - . Della staffetta alla carovana del Giro d’Italia si occuperà invece la polizia Stradale”. 

Ma ieri, in Questura, si è tenuto anche il tavolo tecnico – un po’ più ristretto – per pianificare ed organizzare la sicurezza in occasione della concelebrazione dei vescovi di Sicilia per ricordare il venticinquesimo anniversario dall’appello di San Giovanni Paolo II. L’evento – verrà presentata la lettera dei vescovi della Sicilia e verrà celebrata una santa messa – si terrà ai piedi del tempio della Concordia, nel cuore della Valle dei Templi. Le forze dell’ordine dovranno, naturalmente, occuparsi di bonificare preventivamente l’intera area e di garantire – durante lo svolgimento – la piena sicurezza. Sono attesi, ma il dato è in costante crescita, almeno 100 pullman di fedeli che arriveranno da ogni parte dell’isola. Ecco dunque, che sempre domani, oltre al “Giro d’Italia”, dovrà essere garantita la sicurezza – anche sulle principali strade statali e cittadine – in occasione della celebrazione dei vescovi che – 25 anni dopo – rinnoveranno l’anatema di Giovanni Paolo II contro gli uomini della mafia: “Convertitevi!”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia, oltre 500 uomini in campo per garantire la sicurezza
AgrigentoNotizie è in caricamento