menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prosegue la bonifica delle strade provinciali

La bonifica sarà indirizzata in via prioritaria alle aree già individuate e oggetto di sequestro...

Nuovo capitolo dell’attività di bonifica delle strade provinciali da parte del settore Ambiente della Provincia di Agrigento. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati consegnati i lavori di raccolta, trasporto e conferimento in discarica (o presso le ditte autorizzate al recupero) dei rifiuti abbandonati lungo le strade di competenza della Provincia Regionale (anno 2010/2011). I lavori sono stati consegnati all’impresa Ciulla srl di Agrigento, che si era aggiudicata il relativo appalto (imponibile a base d’asta di 83.500 euro). La bonifica sarà indirizzata in via prioritaria alle aree già individuate e oggetto di sequestro da parte della magistratura: si tratta di discariche abusive segnalate sia dal personale della Provincia (cantonieri e polizia provinciale) che da vari enti (Corpo Forestale, Comuni, ecc.) e per le quali verrà richiesto il dissequestro in modo da poter intervenire in tempi celeri.  Successivamente si procederà alla rimozione dei rifiuti su varie strade provinciali, nelle quali, purtroppo, continua a verificarsi l’abbandono incontrollato di materiali pericolosi, come l’amianto, e di inerti che pur non costituendo causa di inquinamento arrecano un danno paesaggistico e di immagine considerevole, gravando in ogni caso sul bilancio della Provincia.

Un altro intervento riguarderà la manutenzione ordinaria delle piazzole di sosta ricavate dai cosiddetti relitti stradali, ovvero porzioni di strade abbandonate in conseguenza dei lavori di ammodernamento delle stesse strade, e successivamente trasformate in aree di sosta a servizio del cittadino. I lavori in questione sono stati consegnati all’impresa S.I.Service srl, aggiudicataria dell’appalto di 15.677 euro.

Come si vede, si tratta di un lavoro praticamente continuo, quello dell’ufficio Risanamento Ambientale del Settore Territorio e Ambiente della Provincia Regionale di Agrigento, che nel corso del 2011 ha portato alla rimozione dalle strade provinciali di 167 tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi, tra cui oltre 37 tonnellate di amianto, 29 di rifiuti ingombranti e oltre 102 tonnellate di inerti, per una spesa di oltre 131 mila euro.

Lo staff del Gruppo Tutela Ambientale del settore Territorio e Ambiente, diretto da Bernardo Barone, è composto dal responsabile Giovanni Bellavia, dal responsabile unico del provvedimento Elio Chibbaro, dal direttore dei Lavori Ferdinando Parello e dal coordinatore di cantiere Vincenzo Dainotto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento