Matrimoni ed unioni civili alla Torre Carlo V, la città punta al turismo nuziale

Ci si potrà sposare dal lunedì al venerdì mattina, tranne il mercoledì quando si potrà optare per un orario pomeridiano delle celebrazioni 

Una veduta di Torre Carlo V

Ci si potrà sposare nella Torre Carlo V. L'amministrazione comunale ha deciso, infatti, di istituire un ufficio separato di Stato civile per esclusivo utilizzo delle celebrazioni dei matrimoni civili e delle unioni civili. Lo riporta oggil il quotidiano La Sicilia. Al primo piano si terranno i riti civili e ci si potrà sposare dal lunedì al venerdì mattina, tranne il mercoledì quando si potrà optare per un orario pomeridiano delle celebrazioni. 

Nel provvedimento dell'amministrazione non è specificato, riporta ancora La Sicilia, se la celebrazione del rito nuziale sarà a pagamento o meno. Di certo, però, si evince la volontà di puntare sul cosiddetto "turismo nuziale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento