Scoppia la lite fra vicini di casa: urla ed auto danneggiata, empedoclini in commissariato

Chi ha assistito, temendo il peggio, ha lanciato l’Sos e sul posto si sono precipitate le pattuglie della polizia. La donna rischia una denuncia alla Procura

(foto ARCHIVIO)

Che i rapporti fra i vicini di casa non fossero idilliaci era già risaputo. Vi sarebbero stati dei pregressi dissapori e anche discussioni più o meno accese. Nessuno però avrebbe mai immaginato che potesse innescarsi quello che è accaduto ieri, a metà mattinata. Fra un uomo e una donna, vicini di casa appunto, all’improvviso, in contrada Ciuccafa, s’è registrato il parapiglia con tanto di danneggiamento di un’autovettura. Sono dovute accorrere, per evitare che la lite degenerasse e qualcuno si potesse far veramente male, più pattuglie della polizia di Stato: quelle del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle e quelle della sezione Volanti della Questura di Agrigento.

Fra i due, a quanto pare, vi sarebbe stata – in mattinata – una discussione, l’ennesima diatriba. Non è chiaro per quale motivo sia divampata la lite, ma tutto, ieri, sembrava inquadrarsi in complicati rapporti di vicinato. Ad un certo punto, stando alle prime, frammentarie, ricostruzioni acquisite dalla polizia, pare che la donna – una empedoclina quarantenne – si sia scagliata contro la macchina, regolarmente posteggiata, del vicino di casa. Utilitaria che sarebbe stata danneggiata, forse anche pesantemente. Il trentenne empedoclino sarebbe dunque andato in escandescenze e avrebbe tentato, anche ripetutamente, di aggredire la sua vicina di casa. E’ stato, all’improvviso, il caos in contrada Ciuccafa a Porto Empedocle. Qualcuno di coloro che ha assistito, temendo il peggio, ha lanciato l’Sos e sul posto si sono precipitate le pattuglie del commissariato cittadino e le Volanti della Questura. Subito i poliziotti hanno interrotto lo “scontro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sia l’empedoclino, veramente in escandescenze, che la donna sono stati portati in commissariato e ognuno di loro, dopo che sono stati calmati, ha cercato di ricostruire, dal proprio punto di vista, cosa fosse effettivamente accaduto. Le due versioni, naturalmente, non combaciavano alla perfezione: ognuno ha provato a portare la ragione dalla propria parte. I poliziotti, stando a quanto filtrato ieri, hanno accertato che il danneggiamento dell’autovettura sarebbe stato realizzato dalla donna e ieri la sua posizione risultava essere al vaglio degli investigatori. L’empedoclina rischia di fatto una denuncia, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento per danneggiamento aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento